L'arbitro designato per il match di campionato tra Inter e Sampdoria è Daniele Doveri. Il fischietto toscano si è mosso in accordo con i suoi assistenti, che lo hanno coadiuvato in maniera corretta. Giusto non espellere D'Ambrosio nel primo tempo, come è giusto annullare il gol di Skriniar per (doppia) irregolarità proprio del numero 33. Sul raddoppio di Nainggolan, Skriniar è in posizione regolare, come conferma il silent-check.

17' - Proteste da una parte e dall'altra per il primo giallo della partita. Dopo una segnalazione dalla sala Var, Doveri ammonisce D'Ambrosio, colpevole di aver fermato la corsa di Quagliarella, lanciato in profondità da un compagno. L'arbitro in un primo momento aveva riscontrato solamente un incrocio di gambe fortuito tra i due. Gli assistenti lo fanno tornare sui suoi passi. Dal replay, appare evidente lo sgambetto del terzino nerazzurro, che impedisce al centravanti blucerchiato - in vantaggio su di lui - di proseguire. La panchina di Giampaolo reclama un provvedimento più severo, senza fondamenti per il fatto che Quagliarella non fosse in possesso del pallone al momento del fallo (da ultimo uomo, ma con De Vrij nelle vicinanze) di D'Ambrosio.

24' - Secondo giallo del match, ancora per un giocatore nerazzurro. Doveri giudica falloso il recupero di palla di Perisic ai danni di Tonelli sulla trequarti doriana. Il croato sembra colpire lo stinco del difensore, ma non concorda con la decisione del fischietto toscano. E sono proprio le eccessive proteste a costargli il cartellino.

28' - Giallo per Linetty, che stende Politano scattato in velocità palla al piede sulla fascia destra. Anche in questo caso però non mancano le polemiche: i giocatori blucerchiati protestano perché convinti che il pallone fosse uscito dopo il primo tocco del 16 nerazzurro.

31' - Skriniar si guadagna il terzo giallo per l'Inter con un intervento troppo veemente in pressing su Saponara. Un cartellino fiscale ma giusto, seguendo la linea mantenuta da Doveri.

38' - Intervento duro di Dalbert su Saponara: il terzino brasiliano cerca in un primo momento il pallone, ma finisce per colpire lo stinco dell'avversario, che rimane a terra dolorante. Doveri non giudica da ammonizione l'intervento del giocatore nerazzurro. Una decisione che lascia qualche perplessità.

39' - Doveri deve ancora fare i conti con delle proteste. L'arbitro ferma il gioco dopo una rimessa dell'Inter in zona avanzata, su cui Lautaro Martinez con uno scatto si è trovato in ottima posizione in avanti. Il direttore di gara sembra interrompere il gioco per la presenza di due palloni in campo, ma di fatto uno è lontano dalla porzione di campo in cui si sviluppa l'azione. Più probabile che Doveri chieda di ripetere la rimessa per non aver dato il suo ok alla ripresa del gioco.

46' - Gol annullato all'Inter. Skriniar stoppa e calcia in porta dopo la sponda di D'Ambrosio, il cui anticipo su Murru è giudicato falloso da Doveri, in accordo con guardalinee Carbone. Il terzino dell'Inter, tra l'altro, era anche in posizione di offside, come confermato dalla bandierina già in precedenza alzata dallo stesso assistente.

47' - Dalbert riceve una manata in pieno volto da parte di Saponara. Un contatto fortuito - il giocatore della Samp allarga il braccio solo per difendere palla - e che, avvenuto a pochi centimetri da Doveri, non porta ad alcun fischio, né ad una sanzione disciplinare per il centrocampista ospite.

49' - Silent-check della sala Var su un tocco di mano in area di rigore da parte di Tonelli. Su angolo dalla destra, il difensore ospite salta molto vicino a D'Ambrosio, che colpendo di testa indirizza la palla sul braccio dell'ex Napoli. Una sequenza di gioco estremamente rapida, che non ha portato Doveri - e neanche i suoi assistenti - ad assegnare il calcio di rigore.

79' - Doveri ha bisogno del silent-check per convalidare il gol di Nainggolan. Sul destro da fuori del belga-indonesiano, gli assistenti Var hanno valutato la posizione di Milan Skriniar, sulla traiettoria del pallone calciato dal 14 nerazzurro. Come si vede dal replay, lo slovacco è in linea con i difensori doriani, non oscura in maniera irregolare la visuale di Audero. Prima dell'angolo Giampaolo contesta per un fallo di Perisic su Ekdal a seguito di un contrasto aereo per prendere la rimessa di Dalbert che porta appunto al corner decisivo: a rivederlo rimangono dei dubbi sulla decisione arbitrale.

Sezione: Moviola / Data: Dom 17 Febbraio 2019 alle 21:29
Autore: Federico Rana / Twitter: @FedericoRana1
Vedi letture
Print