Serviva un punto e quel punto è arrivato. L'Atletico Madrid di Diego Pablo Simeone si laurea campione di Spagna al Camp Nou grazie all'1-1 ottenuto contro il Barça, diretto avversario per il titolo di Liga che non riesce nell'operazione aggancio. Partita in salita per gli uomini del Cholo: prima si fanno male Diego Costa e Arda Turan (a rischio anche la finale di Champions), poco dopo arriva il vantaggio dei blaugrana firmato da Alexis Sanchez. Nella ripresa la risposta dei Colchoneros con il pari di Godin di testa su calcio d'angolo.

Finale concitato con gli assalti del Barça, ma la muraglia madrilena resiste. Decimo titolo per l'Atletico, campione di Spagna dopo 17 anni e undici mesi dall'ultima volta. Per Simeone è il quarto trofeo europeo dopo l'Europa League, la Supercoppa UEFA e la Coppa di Spagna.

Sezione: Ex nerazzurri / Data: Sab 17 maggio 2014 alle 20:00
Autore: Daniele Alfieri / Twitter: @DaniAlfieri
vedi letture
Print