Il Mirror pubblica un estratto dell'autobiografia di Zlatan Ibrahimovic in cui lo svedese ricorda un episodio poco simpatico accaduto con Giorgio Chiellini durante un Inter-Juventus. "Con Chiellini avevamo giocato insieme a Torino, poi fummo avversari quando io passai all'Inter. Lui mi provocava a parole durante la partita, poi mi colpì alle spalle: un gesto da codardo perché non vedi l'avversario e non puoi difenderti - sottolinea l'ex attaccante -. Caddi a terra dolorante, la botta fece parecchio male. Gliele promisi, ma non ci fu la possibilità di rendere pan per focaccia. Allora, a fine gara,, mi avvicinai a lui, lo presi per la testa e lo trascinai come fosse un cane disobbediente. Lessi nei suoi occhi la grande paura".

VIDEO - CORI, SALTI E SCIARPE: I TIFOSI IN CENTRO SONO GIÀ CALDI 

Sezione: Ex nerazzurri / Data: Mar 6 Novembre 2018 alle 18:11 / Fonte: Mirror
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print