Cosa resta di Inter-Roma? La puntata 45 de L'Orologio si apre con questo interrogativo, valutando l'1-1 di San Siro su più scale. Innanzitutto, la squadra di Spalletti è un passettino più vicina all'obiettivo finale ed è rientrata nella scia del Napoli che ha praticamente staccato la spina e naviga col pilota automatico da un mese abbondante. Il secondo posto è possibile? Sì, ma forse non è ciò di cui l'Inter ha bisogno in questo momento. Questa squadra ha diverse necessità che andranno colmate nella sessione di mercato estiva: com'è da valutare il nome di Danilo, nello scacchiere tattico di Spalletti?

L'altro grande tema di giornata è l'improbabile scambio tra Icardi e Cavani che coinvolgerebbe l'Inter e il PSG: ci permettiamo di sostenere sia un'ipotesi di fanta mercato, per i costi e i giocatori in gioco. Abbiamo ipotizzato le reali possibilità di Maurito, ma siamo così sicuri che all'Inter convenga cederlo? Noi non siamo nemmeno sicuri che l'Inter debba, cederlo. Sicuramente uno fra lui, Perisic e Spalletti l'anno prossimo non sarà ad Appiano Gentile, ma abbiamo idee differenti. Concludiamo con la gara di sabato contro la Juventus, la più insidiosa perché i bianconeri hanno vinto il campionato ma Allegri non è sazio, visto che secondo noi deve ancora dimostrare qualcosina, in questa stagione. E vincere a San Siro sarebbe perfetto, mentre l'Inter deve blindare il terzo posto dagli assalti di Roma e Milan, con l'Atalanta in coda che è l'unica squadra che ha gli scontri diretti a favore.

VIDEO - ALLA SCOPERTA DI... - RENZO SARAVIA, SCALONI HA PESCATO UN GRAN LATERALE: DIFESA, TECNICA E DRIBBLING

Sezione: L'Orologio / Data: Mer 24 Aprile 2019 alle 17:05
Autore: Marco Lo Prato / Twitter: @marcoloprato
Vedi letture
Print