"Lo so, eravamo tutti abituati ad un’altra Inter, una squadra che faceva sfaceli ovunque giocasse, una squadra che ci ha regalato cinque anni di predominio assoluto. Era una squadra con una difesa granitica, un muro contro cui sono cozzati i migliori attaccanti del mondo e quando pure succedeva di prendere un gol, c’era un attacco che ne buttava sempre dentro una in più.
Ma si sa niente è eterno, è fisiologico che tutto abbia fine, ormai siamo arrivati alla fine di questo ciclo meraviglioso durato un lustro. E’ come il ciclo della vita, si diventa vecchi e non si è più quelli di prima ma non per questo non si è più amati. Ecco allora che tutti i tifosi dell’Inter devono essere vicini a questi ragazzi non contestarli ma applaudirli e ringraziarli per tutto ciò che ci hanno saputo dare.

Tutti ci siamo sentiti orgogliosi di essere interisti andando in giro a testa alta e petto in fuori sapendo di essere i migliori. Abbiamo vissuto , grazie a questi ragazzi momenti straordinari, chi non ha versato lacrime di gioia nella magica notte di Madrid? e allora tutti in coro gridiamo: “GRAZIE RAGAZZI” e accompagnamoli fino alla fine di questa stagione con applausi e inni di gioia.
Poi la “palla” passa al ns. amatissimo presidente Moratti che son sicuro che insieme all’abile Branca sapranno mettere su una squadra che ci farà sognare di nuovo.
Sempre e comunque “FORZA INTER”.
Ciro
 

Sezione: Visti da Voi / Data: Dom 17 aprile 2011 alle 16:05
Autore: Redazione FcInterNews
vedi letture
Print