"L’Inter è la Scala del calcio, storia e leggenda. E’ stata una grande fortuna incontrare Giovanni Trapattoni, uomo di grande integrità e costante fonte di ispirazione. Lo stesso comportamento che avevano Giuseppe Bergomi e Beppe Baresi quando camminavano per Milano: mai essere negativo con i compagni o avversari. Quando i tempi sono duri, vale la pena di pensare che non tutto va male.

Ci sono persone e cose su cui puoi costruire il tuo futuro". Parole firmate da Mika Aaltonen, ex centrocampista approdato in nerazzurro nel 1988 e subito ceduto in prestito al Bellinzona, poi al Bologna, prima del trasferimento definitivo all'Herta Berlino. Aaltonen oggi è un docente universitario al dipartimento di Scienze Tecnologiche di Helsinki, dirige il progetto Strax, che studia le dinamiche dell’economia mondiale, è membro del progetto ‘Millennium’ delle Nazioni Unite e può parlare allo Speakers Forum con un certo Bill Clinton. Insomma, più un genio che un ex calciatore.

Sezione: Ex nerazzurri / Data: Dom 24 novembre 2013 alle 02:30 / Fonte: Doriano Rabotti per blog.quotidiano.net
Autore: Daniele Alfieri / Twitter: @DaniAlfieri
vedi letture
Print