Roberta D'Adda, ex giocatrice dell'Inter Women che ha annunciato nei giorni scorsi il suo addio al calcio, parlando ai microfoni di TMW Radio fa un excursus della carriera: "Lunga, molto bella. Poi quest'anno ho maturato la decisione, non da un giorno all'altro: sono servite lacrime, ma ad oggi sono contento della scelta fatta perché penso fosse il momento giusto. Restare nell'Inter? Sto facendo il corso Uefa B, spero di poter rimanere in nerazzurro e allenare le bambine, per dare loro quello che ho imparato in questi anni di carriera. Il calcio ha fatto parte di tantissimi anni della mia carriera, e spero che lo sia ancora".

L'annata all'Inter è stata influenzata dalle aspettative? "Quando ti chiami Inter, è normale che ci si aspetti sempre tantissimo. Bisogna però tener conto che eravamo neo-promosse, e il salto si sente, soprattutto se lo fai con ragazze giovani che non hanno mai fatto la Serie A, e cercano ancora certezze: sapevamo che non era facile. In più cinque straniere da amalgamare, poi purtroppo non c'è neanche stato tempo di proseguire il percorso iniziato. Credo che quest'anno per loro sarà diverso, hanno una stagione in più sulle spalle e sanno cosa significa giocare in Serie A".

VIDEO - UN LOOK ATIPICO E UN GOL PAZZESCO AL 92': BORJA VALERO FESTEGGIA SUI SOCIAL LA PRODEZZA CON LA SPAGNA  A EURO U19 DI SEDICI ANNI FA

Sezione: Inter Femminile / Data: Sab 25 luglio 2020 alle 16:46
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
Vedi letture
Print