"Ho letto alcune opinioni di tifosi, da voi pubblicate, sulla vicenda Sneijder
e, più in generale, sui nostri giocatori ritenuti incedibili.
In linea generale mi trovo d'accordo con quasi tutte le opinioni, eccetto
quella su Maicon: proprio non riesco a capire per quale ordine di motivi il
brasiliano non venga considerato tra i punti fermi della nostra squadra,
assolutamente da non mettere in discussione . Invece sempre ci è dato ascoltare
voci circa una sua partenza, tanto di lui si può anche fare a meno.
E' vero, forse l'ultima annata (giocata tuttavia in crescendo) non è risultata
pari alle altre. Ma il "Colosso" è stato infortunato e aveva sul groppone le
fatiche di una stagione immensa (con in più il Mondiale). Che dire allora di
Milito e anche dello stesso Sneijder?
Maicon ha 30 anni appena compiuti, un'età in cui un calciatore ancora può dare
tanto (Zanetti a 38 anni ancora viene considerato titolare inamovibile). Ma
poi, avete presente le partite dell'Inter in cui lui mancava? Prestazioni
spesso mediocri di una squadra zoppa.
Al contrario a me sembra che con lui in squadra, quando non si trovano sbocchi
in avanti, c'è sempre la possibilità di allargare il gioco, saltare l'uomo,
crossare o tirare da lontano.
Se poi si pensa che in quella posizione sia meglio l'oggetto misterioso
Jonathan o, peggio, Santon che in due anni ancora non è riuscito a risolvere i
suoi problemi al ginocchio, beh, allora significa proprio che siamo veramente
vocati al masochismo".



Riccardo

Sezione: Visti da Voi / Data: Ven 29 luglio 2011 alle 23:10
Autore: Redazione FcInterNews
vedi letture
Print