Ex allenatore di Alessandro Bastoni quando militava negli Allievi dell'Atalanta, Sergio Porrini è rimasto stupito dalla velocità e dal modo in cui il difensore classe '99 dell'Inter si è imposto tra i professionisti: "Lo conosco benissimo, già allora la società e tutti noi intravedevamo delle qualità superiori - le parole del campione d'Europa con la Juve a TMW Radio -. Si vedeva che sarebbe potuto diventare un campione, ma non mi aspettavo questa crescita così esponenziale: in primis quella fisica, lì è cambiato del tutto muscolarmente e ha aumentato la forza fisica mantenendo la tecnica. A lasciare a bocca aperta però è la sua tranquillità, sembra un veterano con 300 partite in Serie A. Merito al giocatore e a Conte che gli ha dato fiducia, facendo sì che potesse crescere".

Porrini, infine, parla anche di Roberto Gagliardini, altro prodotto del vivaio bergamasco ora all'Inter: "In un contesto di tanti campioni è perfetto, adatto. Anche lui è cresciuto molto rispetto alle prime prestazioni; penso che più di questo non possa fare, ha raggiunto un livello per cui gioca spesso in una rosa del genere, credo sia il massimo. L'ho visto crescere molto".

Sezione: News / Data: Mer 24 febbraio 2021 alle 22:35
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print