Nel postpartita del Derby di Milano, si presenta ai microfoni di Sky anche l'allenatore del Milan Clarence Seedorf visibilmente soddisfatto per la vittoria dei rossoneri nel derby dopo tre anni di digiuno: "Primo derby in panchina? E' stato emozionante. Mi è piaciuta la squadra e gli applausi che si sono meritati alla fine della gara. Noi abbiamo dichiarato di voler lottare per l'Europa League, oggi abbiamo fatto un passo importante per continuare a crederci. Noi abbiamo avuto qualcosa in più dell'Inter, specie mi è piaciuta la compattezza della difesa su Icardi e Palacio. Io sono abituato ad auto caricarmi e io mi ritengo una persona vincente. Io devo solo ringraziare la squadra per l'impegno della settimana perché li avevo visti bene e concentrati, poi quello che fanno in campo parla per se'. Abbiamo avuto la forza di reagire e di fare un campionato dignitoso. Adesso godiamoci il risultato e poi pensiamo all'Atalanta.

Abbiamo giocato a rombo a centrocampo per avere un 2 contro 2 in fase di ripartenza. Abbiamo deciso di coprire bene Cambiasso che in fase di ripartenza è il giocatore più pericoloso e noi abbiamo cercato di arginarlo. Difesa? Tutti quanti si stanno applicando e tutti si sacrificano per i compagni, con tanti raddoppi. Nell'occasione di Palacio è stato ammirabile De Jong che è andato a coprire un centrale che era uscito in marcatura. La mia preoccupazione è di trovare compattezza nelle due fasi e la squadra mostra di averla trovata. Ho cercato di sorprendere l'Inter cambiando il modulo, sapendo che al presidente piace questo modulo e mi piacerebbe giocare anche eventualmente con questo modulo l'anno prossimo. Io sto lavorando con grande serenità e grandi risultati, ma questo soprattutto grazie alla squadra e al loro orgoglio. Galliani ha detto che ho ancora due anni di contratto? E' una grande verità".

Sezione: L'avversario / Data: Dom 04 maggio 2014 alle 23:36
Autore: Gianluca Scudieri / Twitter: @JeNjiScu
vedi letture
Print