In un Chinetti gremito di tifosi, l’Inter Femminile torna alla vittoria dopo quattro partite, imponendosi per 2-0 contro l’ultima della classe Orobica.

Dopo i primi minuti di studio da parte di entrambe le squadre, l’Inter cresce e ci prova prima con il tiro di Brustia che termina di poco alto, poi con Tarenzi che gira col sinistro un’ottima palla messa in mezzo da Marinelli, ma trova la determinante deviazione della difesa bergamasca.

Dall’angolo che ne consegue, Alborghetti dal limite sfiora il palo.
L’Inter continua a crescere col passare dei minuti e crea occasioni prima con Tarenzi che prova il pallonetto ma Lonni para e poi con la solita percussione di Marinelli dalla sinistra che arriva in area ma ci pensa un po’ troppo prima di calciare e facilita il recupero della difesa dell’Orobica.

Orobica che cerca di reagire e si affaccia dalle parti di Marchitelli prima con il tiro debole di Cristina Merli e poi con il destro di Luana Merli che si perde di poco a lato.

Prima della fine del primo tempo ci prova ancora l’Inter con il missile di Beatrice Merlo ma troppo centrale per impensierire il portiere bergamasco.

Nella ripresa l’Inter parte forte e sfiora il gol con un rigore in movimento di Alborghetti che spreca clamorosamente tra l’incredulità dei tifosi già esultanti per l’illusione del gol.
Dopo un minuto è la scatenata Tarenzi, migliore in campo, a liberarsi in slalom tra la difesa avversaria e lasciar partire un destro che sfiora l’incrocio.

Al minuto 8 Pandini viene stesa in area e l’arbitro indica il dischetto: dagli 11 metri capitan Baresi non sbaglia e segna il primo gol nella massima serie sotto gli occhi del papà Beppe, quest’oggi in tribuna.
Raggiunto il vantaggio l’Inter è più tranquilla e gioca sul velluto: Alborghetti anticipa Merli e parte in percussione, scambia con Baresi che gliela restituisce col tacco e mette in mezzo per Tarenzi che non ci arriva per un soffio.

Il raddoppio dell’Inter arriva al 17’: da una mischia da calcio d’angolo, la spunta Irene Santi, appena entrata al posto di Brustia, con un destro che non lascia scampo a Lonni.
Nel finale l’Inter gestisce palla e risultato, per un vittoria che è fondamentale per classifica e morale.

Adele Nuara

VIDEO - TRAVERSA DA FERMO, GOL IN SLALOM E ASSIST: ESPOSITO-SHOW CON L'UNDER 19 AZZURRA

Sezione: Inter Femminile / Data: Sab 16 Novembre 2019 alle 14:33
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print