E se davvero alla fine Lautaro Martinez dovesse lasciare Milano in estate? L'Inter ne vorrebbe in ogni caso uscire rafforzata e sono al momento tre i nomi che spiccano sul taccuino di Ausilio e Marotta per la sostituzione del ToroPierre-Emerick Aubameyang, Timo Werner e Anthony Martial.  Lo spiega Tuttosport, che ricorda come il Barça, a oggi, sia la destinazione più probabile per l'attaccante argentino. Ma il club catalano, che ha qualche problema di bilancio, non potrebbe permettersi di pagare la clausola da 111 milioni che andrebbe saldata sull'unghia. E allora? E allora i blaugrana sono costretti a trattare con l'Inter che, ovviamente, fa lievitare il prezzo a 150 milioni. Un incasso enorme, che consentirebbe al club nerazzurro di muoversi liberamente sul mercato.

"C’è da dire che all’Inter non dispiacerebbe inserire nell’affare col Barcellona il cartellino di Antoine Griezmann - riferisce TS -. Che però avrebbe dei costi enormi per l’Inter, fra ammortamento annuale e ingaggio che supererebbero i 10 milioni netti. Ecco perché Marotta è concentrato su altri profili. Il preferito, non da ora - l’Inter ci pensò in estate quando sembrava difficile sbloccare la trattativa per Lukaku -, è quello di Aubameyang. L’ex Milan e Borussia Dortmund sta vivendo un’ottima annata nell’Arsenal dove ha segnato, fra campionato e coppe, 19 gol in 30 partite. Aubameyang va per i 31 anni (è un ’89) e ha un contratto in scadenza nel 2021. L’Arsenal sta lavorando al rinnovo, ma è chiaro che se non dovesse arrivare, da luglio il giocatore avrà un costo minore con un solo anno di contratto rimasto, dunque inferiore ai 70 milioni richiesti l'estate scorsa. Per caratteristiche tecniche e velocità, Aubameyang sembra l’elemento perfetto per i meccanismi di gioco della squadra di Conte. Aubameyang gioca in Premier, il campionato dove ha preferito pescare Conte nelle precedenti due sessioni di mercato (Lukaku, Sanchez, Eriksen, Young e in parte Moses) e dove l'Inter continuerà a guardare. Anche per un nome alternativo in attacco, più giovane, come Martial ('95). Il francese è un giocatore che è sempre piaciuto al ds Ausilio e nelle scorse stagioni l'Inter aveva provato a prenderlo, in particolare quando il Manchester United sembrava pronto a investire su Perisic. Martial dopo due stagioni difficili, con Solskajer ha ripreso a segnare in questo 2019-20 è già a quota 15 gol in 31 gare. Prezzo? Siamo sempre intorno ai 60-70 milioni. Cifra più alta, invece, servirà per strappare Werner al Lipsia (27 gol in 33 gare per il classe '96). Il bomber tedesco è in stato di grazia, vale circa 100 milioni ed è ovviamente nel mirino di tutti i top club europei, Bayern Monaco e Liverpool in primis".

Sezione: In Primo Piano / Data: Mer 26 Febbraio 2020 alle 08:15 / Fonte: Tuttosport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print