Keita Baldé, ex attaccante dell’Inter ora al Monaco, ha denunciato un brutto episodio successo a Lleida, in Spagna. L’ex attaccante voleva infatti offrire alloggio a 200 lavoratori stagionali che in questo momento sono costretti a dormire per strada, ma ha trovato solo ‘no’ da parte di ben 13 alloggi. Sto combattendo e lavorando duramente assieme a Nogay Ndiaye (attivista antirazzista, ndr) per trovare un alloggio. Siamo in un brutto sistema in cui anche prendere in affitto una casa ti causa problemi per il colore della tua pelle o per il fatto di essere di un altro Paese. Non mi arrenderò e otterrò ciò che ho promesso, chiedo a voi lavoratori un po’ di pazienza”, ha scritto su Instagram il senegalese nato in Spagna.

Keita si era offerto di pagare in anticipo per vitto e alloggio delle 200 persone, ma non ha trovato risposte positive da nessuno degli hotel, ostelli e agenzie immobiliari interpellati.

VIDEO - DA KEITA A NAINGGOLAN PASSANDO PER TRAORE', INTER-EMPOLI VISTA DA TRAMONTANA

Sezione: Ex nerazzurri / Data: Lun 01 giugno 2020 alle 20:44
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print