Arturo Vidal ha in testa l'Inter. La maglia nerazzurra resta la prima scelta del centrocampista cileno che sogna il ritorno in Italia alle dipendenze del maestro Antonio Conte. Ogni sua dichiarazione è un segnale d'addio al Barça e al tempo stesso un trampolino verso la Milano interista. Le offerte per Re Artù non mancano: da mesi lo corteggiano Inter Miami e Boca Juniors oltre a un paio di club cinesi. Manchester United e Newcastle hanno chiesto più di una informazioni al suo agente Fernando Felicevich, ma Vidal vuole aspettare l'Inter. Prima c'è una Liga da vincere e magari pure la Champions: al proprio futuro penserà da fine agosto.

L'Inter osserva e prende appunti: a prezzo di saldo (7-8 milioni per il cartellino) e contratto biennale da 5 milioni annui può essere un cadeau per Conte, che resta il principale sponsor ed estimatore dell'ex Juventus. Un feeling ricambiato è rimasto fortissimo anche negli anni a distanza. Vidal ritiene Conte l'allenatore più importante della sua carriera. Quello che l'ha trasformato da buon giocatore in campione. E con lui vorrebbe chiudere ai massimi livelli, provando a riportare l'Inter allo scudetto. Insieme per aprire un ciclo trionfi. Alla Juventus ci sono già riusciti e farebbero volentieri il bis in nerazzurro. Insieme, ancora una volta.

Il nome di Vidal per questo resta sempre da monitorare in orbita Inter, ma slegato dai discorsi Lautaro-Barça. Anche perché nella mediana nerazzurra c'è grande abbondanza e un Sandro Tonali che si avvicina. Tradotto: oltre a Borja Valero dovrebbero fare i bagagli almeno altri due calciatori. Normale che in questo istante a Matias Vecino e Roberto Gagliardini possano fischiare un po' le orecchie...

VIDEO - IL TRIANGOLO LUKAKU-ERIKSEN-LUKAKU ESALTA TRAMONTANA. MA CHE SOFFERENZA

Sezione: Esclusive / Data: Mer 24 giugno 2020 alle 14:00
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print