Il Corriere dello Sport torna sul rinnovo di Mauro Icardi e svela ulteriori dettagli del contratto: "Ci sarà una clausola rescissoria valida solo per l’estero: i club stranieri che vorranno Maurito dovranno pagare 110 milioni, ma avranno una finestra di tempo limitata per acquistarlo, dalla fine del campionato alla metà del mese di luglio - si legge -. Poi ci sarà trattativa libera, come succederà per le altre società italiane che comunque sono “a priori” escluse per non ripetere un caso Higuain. La clausola non varrà per il mercato di gennaio. Capitolo bonus: vincere la Champions League frutterà a Mauro 500mila euro, 200mila per lo scudetto, 150mila per l’Europa League, 50mila per la Coppa Italia. Icardi ha però strappato anche un bonus per la qualificazione alla Champions da 150mila euro oltre a quelli dei gol: ogni 10 reti, indipendentemente dalla competizione, aggiungerà al suo ingaggio 200mila euro".

Le cifre? Icardi percepirà 4,9 milioni di euro all'anno, con il 50% dei diritti d'immagine garantiti al club, senza contare però i contratti con Nike e Philipp Plein. "Suning sta pensando di farne un testimonial importante per la Cina e ha allo studio un progetto per sfruttarne a pieno le potenzialità. I soldi per i diritti d’immagine non vengono calcolati nel monte ingaggi nerazzurro che l’Uefa monitora dopo il settlement agreement che l’Inter ha firmato". La firma dovrebbe diventare ufficiale tra il Pescara e la Juventus.

Sezione: Rassegna / Data: Mer 31 agosto 2016 alle 09:00 / Fonte: Corriere dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
vedi letture
Print