Intervistato da Radio Sportiva, Paolo Tramezzani, ex difensore dell'Inter, ha commentato la prestazione della squadra nerazzurra di ieri contro il Ludogorets, partendo dalla gara di Romelu Lukaku: "Anche ieri sera ha dimostrato di fare la differenza in quest'Inter, dei segnali positivi arrivati dalla Bulgaria al primo posto metterei il risultato. Christian Eriksen è normale che arrivando in un campionato nuovo e giocando in una squadra che chiede determinate cose alle mezzali abbia bisogno di tempo: non è certo una scoperta, facendolo esprimere più liberamente ha dimostrato che può dare molto anche se forse non era la prima scelta. Non toglierei le due punte, magari modificando un po' la mediana può essere messo più a suo agio".

A proposito delle parole di Antonio Conte sull'Europa League ha aggiunto: "Gli obiettivi si stabiliscono ad inizio stagione ma possono modificarsi, oggi l'obiettivo dell'Inter è e deve essere il campionato visto il cammino forse anche sorprendente. Nella corsa scudetto credo la Juve sia la favorita per esperienza, il gioco di Sarri proposto a Napoli forse non lo vedremo mai ma a livello individuale nelle partite determinanti sanno fare differenza, la Lazio è un gruppo unito che si ritrova attorno all'allenatore: ha le carte in regola per arrivare fino in fondo. L'Inter ha tante componenti per tenere botta, in primis proprio Conte". 

Sezione: News / Data: Sab 22 Febbraio 2020 alle 21:29
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
Vedi letture
Print