Al termine della riunione odierna del Comitato di Presidenza, il presidente della FIGC Carlo Tavecchio ha inviato una lettera al presidente della FIFA Joseph S. Blatter, mettendo a disposizione l’Italia per un’eventuale sperimentazione sulla tecnologia in campo nelle forme e nelle tempistiche che saranno valutate dalla stessa FIFA e dall'International Board. Dando seguito a quanto anticipato nei giorni scorsi, la Federcalcio ha interpretato tra le proprie priorità quella di essere strumento per lo studio dell’utilizzo di mezzi tecnologici che consentano di tutelare la centralità e la credibilità dell’arbitro, garante in campo della corretta applicazione delle regole del gioco.

“La FIGC – dichiara Tavecchio – intende impegnarsi con crescente intensità per tutelare le tradizioni del gioco del calcio, ma al tempo stesso per favorire un'opera di modernizzazione che consenta al nostro amato sport di continuare a vincere le sfide globali del consenso e della partecipazione popolare". Con questa nota sul proprio sito ufficiale, la Figc esprime la posizione che verrà tenuta dall'organismo in materia di utilizzo della tecnologia in campo. 

Sezione: News / Data: Gio 09 ottobre 2014 alle 23:48 / Fonte: figc.it
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
vedi letture
Print