E' un Antonio Conte particolarmente ispirato, quello che ha affrontato la conferenza stampa della vigilia del derby contro il Milan. E non si tratta solo di commentare le questioni legate al campo; dal tecnico nerazzurro arriva anche un'accorata e amarissima riflessione nei confronti di un Paese che sta vivendo una fase, a suo vedere, di acuto degrado morale. Tornando a parlare della questione razzismo negli stadi, Conte allarga il suo discorso inchiodando tutti alle loro responsabilità, anche la stampa: "Per me lo è qualsiasi forma di insulto verso l'avversario. Questo esiste in Italia e si va sempre peggiorando. Io sono tornato dopo tre anni e ho trovato tutto peggiorato. Tantissimo odio, rancore. Si scrive solo per insultare e fomentare odio. Questo è molto brutto, ho trovato un'Italia peggiorata all'ennesima potenza e siamo colpevoli tutti. Compresi voi che siete seduti là. Non possiamo esentarci. E' facile fare degli articoli dopo che è successo qualcosa e mettersi dalla parte della ragione, ci sono articoli che fomentano la mancanza di rispetto. Dovremo tutti quanti farci un esame di coscienza. Ripeto: mancavo da tre anni, ho trovato qualcosa di moltiplicato per tante volte. Penso sia diseducativo verso le generazioni che stanno venendo perché nascono davanti alla tastiera leggendo odio e violenza. La soluzione? Mandare messaggi positivi. Non fomentare la violenza e non utilizzare un campanlismo per accentuare la rivalità. Penso che la comunicazione ha un ruolo importantissimo in questo perché chi legge può leggere odio o cose positive e può continuare su una certa onda. Ho avuto la fortuna e la bravura di fare un'esperienza in Inghilterra, dove li buttano in prigione e buttano le chiavi, non vengono più allo stadio. Qui si va allo stadio per insultare il calciatore, sarebbe bello incitare la propria squadra e concentrarsi su quella. Sarebbe educativo nei confronti dei ragazzi, così c'è un ambiente sempre borderline. Dobbiamo migliorare. Ecco perché poi in Inghilterra vedi le famiglie allo stadio. Ripeto: dobbiamo migliorare tutti".

VIDEO - DE VRIJ NON SALTA UN SELFIE, TUTTI PER L'OLANDESE AD APPIANO

Sezione: News / Data: Ven 20 Settembre 2019 alle 16:46
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
Vedi letture
Print