"Io vivo la situazione da fuori, ma penso che in questo momento gli atleti si sentano spaesati perché non sanno quando si ricomincerà. Bisogna aspettare le decisioni, intanto trovo giuste e sensate le scelte di spostare Europei e Olimpiadi". E' il pensiero espresso da Alessandro Del Piero, protagonista di un'intervista telefonica con 'Tutti Convocati' su Radio 24. 

La leggenda juventina, poi, parla così dell'eventualità di riprendere il campionato giocando ovviamente a porte chiuse: "Tutto ciò che c'è attorno al calcio, anche dal punto di vista economico, è qualcosa da valutare. Già non è semplice garantire agli addetti ai lavori che sarà tutto ok allo stadio, ma quando poi si torna a casa o si va in giro?. Attorno a una squadra di calcio ci sono una serie di professionisti... Penso ai giocatori dell'Inter che sono tornati giustamente dalle loro famiglie quando i viaggi sono ancora a rischio. Se ci saranno le condizioni che un rientro senza pubblico possa garantire la fine del campionato e lo spettacolo, anche solo in tv, potrebbe essere un passatempo per i tifosi a casa, aspettare, giudicare e 'allenare' la propria squadra come sempre".

Sezione: News / Data: Gio 26 Marzo 2020 alle 14:35
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print