Daniele Chiffi ha arbitrato la sfida fra Inter e Parma. nona giornata di Serie A. Primo incrocio fra il fischietto padovano e i nerazzurri. Partita non difficile dal punto di vista disciplinare, ma sia Chiffi che il VAR non convincono del tutto. Il direttore di gara inizia con un cartellino giallo forse eccessivo per Barella, poco prima della fine succede la stessa cosa con Esposito. Episodio molto dubbio nel finale, invece, di primo tempo, quando Lautaro cade a terra preso fra Iacoponi e Hernani (in particolare il difensore sembra entrare troppo energicamente). Il VAR non interviene, cosa che invece è chiamato a fare in occasione del pareggio di Lukaku, con il gol che inizialmente non era stato convalidato per fuorigioco. In questo caso, naturalmente la griglia tracciata non lascia spazio a interpretazioni soggettive sulla posizione regolare di Candreva. Successivamente sempre il VAR non interviene su un fallo su Biraghi, anche in questo caso restano molti dubbi.

13' - Barella finisce sul taccuino dei cattivi di Chiffi. Il centrocampista dell'Inter ha fermato con un fallo Kulusevski, che era andato via. Siamo al limite, forse l'ammonizione è eccessiva.

41' - Lautaro Martinez riceve palla in area di rigore e finisce a terra dopo un contatto con Iacoponi. Il Toro protesta nei confronti di Chiffi, che sicuro di sé lascia proseguire il gioco. Il contrasto di Iacoponi sembra regolare, ma Lautaro finisce nel sandwich anche con Hernani che lo trattiene anche. Episodio dubbio.

44' - Candreva è il secondo ammonito del match, per l'esterno troppe proteste nei confronti del direttore di gara.

51' - Grande azione dell'Inter che manovra da sinistra a destra, poi Candreva serve al centro Lukaku, che sorpassa Sepe e deposita in rete. Il gol non viene convalidato perché il guardalinee è subito andato su con la bandierina. Dopo tre minuti di consulto col VAR, il gol viene invece convalidato. Le immagini mostrate lasciano ancora qualche piccolo dubbio soprattutto sulla posizione di Candreva.

58' - Fase concitata di gioco, non concesso un calcio di punizione al Parma dopo un uno-due fra Kulusevski e Scozzarella. D'Aversa viene ammonito per protesta.

63' - Biraghi riceva palla in area, controlla il pallone e poi cade a terra dopo l'intervento di un avversario. Darmian viene tradito sul tempo e colpisce il piede di Biraghi: Chiffi lascia proseguire, il VAR non interviene, ma anche questo episodio resta molto dubbio.

68' - Dopo D'Aversa, cartellino giallo anche per Conte, che protesta dopo un fallo di Gagliardini su Kucka. L'intevento del direttore di gara è sembrato ineccepibile.

81' - Poco dopo aver fatto l'esordio in Serie A, Esposito viene ammonito da Chiffi: l'attaccante allarga il braccio per tenere la posizione sull'avversario, l'arbitro concede punizione ed estrae il giallo, forse eccessivo.

88' - Ammonito anche il portiere del Parma Sepe, punita l'ennesima perdita di tempo dell'estremo difensore.

90' - Anche Darmian viene sanzionato dal direttore di gara col cartellino giallo: punito il fallo del difensore su Barella.

90' - Vengono concessi ben sette minuti di recupero, ma ci stanno tutti dato il tempo perso in occasione dell'intervento del VAR sul gol del pareggio dell'Inter, delle sostituzioni e di alcuni infortuni.

VIDEO - ALLA SCOPERTA DI... - VEDAT MURIQI, AL FENERBAHCE È ESPLOSO UN GIGANTE

Sezione: Moviola / Data: Sab 26 Ottobre 2019 alle 21:14
Autore: Gianluca Losco / Twitter: @MrLosco
Vedi letture
Print