A pochi minuti da Lazio-Inter, Igli Tare parla così ai microfoni di SkySport: "Questa è una partita importante, ma non decisiva. Dobbiamo fare quello che abbiamo fatto finora, senza sentire la pressione. Abbiamo portato in questa città un grande entusiasmo, durante la settimana si percepisce l'energia, e di questo abbiamo bisogno - dice il d.s. laziale -. Klopp dice che vinciamo lo scudetto? Io in realtà ho letto che lui non guarda il campionato italiano (ride, ndr). Sarei un bugiardo a dire che quando ho costruito questa squadra non pensavo allo scudetto, non è una novità. È un lavoro di tanti anni, poi per vincere lo scudetto serve la stagione perfetta. Bisogna stare coi piedi per terra, mancano ancora tante partite e ogni settimana può cambiare il verdetto. Dobbiamo tenere il passo continuando a vincere, a partire da stasera. Orgoglioso per Caicedo o Luis Alberto? Sarei scorretto a fare un nome in particolare. Dico che il lavoro alla lunga paga, siamo stati bravi a restare pazienti anche quando in tanti non ci credevano. Ora dobbiamo cogliere l'attimo e provare ad aumentare il livello di mentalità per tornare nei palcoscenici importanti del calcio europeo. Un premio scudetto? Con Lotito siamo sicuri anche sui premi".

Sezione: L'avversario / Data: Dom 16 Febbraio 2020 alle 20:28 / Fonte: SkySport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print