Nella conferenza stampa di presentazione della sfida di Champions con il Basilea, José Mourinho ha dichiarato di sentirsi parte del trionfo del Chelsea del maggio 2012: "Non ho mai considerato chiuso il mio lavoro. Per me la cosa importante è che il Chelsea aveva un sogno e che quel sogno è divenuto realtà. Quando lavori in un club prepari anche il futuro.

Lasci qualcosa che rimarrà per anni. Il tuo lavoro non finisce il giorno in cui lasci una squadra, il tuo lavoro finisce quando ogni cosa che hai fatto scompare. Quando il Chelsea ha vinto la Champions gli dei del calcio hanno reso giustizia al club e ad un gruppo di giocatori che ha fatto tantissimo per guadagnarsi questo trofeo", le parole dello Special One.

Sezione: Ex nerazzurri / Data: Mer 18 settembre 2013 alle 04:30
Autore: Daniele Alfieri / Twitter: @DaniAlfieri
vedi letture
Print