Sirene monegasche per gli Joao nerazzurri. Mario e Miranda sono amici fuori dal campo e potrebbero condividere anche il trasloco dalla Milano nerazzurra nel Principato. Martedì gli emissari del Monaco hanno fatto capolino a Milano per capire le condizioni del possibile doppio affare, che resta tutt'altro che scontato ma possibile. Andiamo con ordine.

JOAO MARIO - Il Monaco ha offerto nelle scorse settimane per il lusitano un prestito oneroso (3 milioni) con diritto di riscatto a 15 che si può tramutare in obbligo in caso di raggiungimento di determinati obiettivi (numero di presenze e traguardi di squadre). A sponsorizzare l'approdo di Joao Mario nel Principato è stato il tecnico Leandro Jardim, che lo conosce bene dai tempi dello Sporting Lisbona. L'Inter, dal canto suo, vorrebbe cederlo a titolo definitivo o quantomeno con un obbligo di riscatto. Occhio alle sirene inglesi (West Ham e Leicester hanno chiesto informazioni) e cinesi, per le quali sta lavorando l'intermediario Nelio Lucas

MIRANDA - Anche per il brasiliano i contatti vanno avanti da maggio. Negli ultimi giorni il Monaco è tornato alla carica prospettando al centrale fresco campione del Sudamerica con il suo Brasile un contratto biennale. Miranda vuole restare in Europa e l'Inter ha aperto alla cessione, sperando di incassare un discreto conguaglio per un calciatore classe '84 e in scadenza tra meno di un anno: 3-5 milioni. Sullo sfondo anche il Marsiglia che è alla ricerca di un erede di Adil Rami, ma per ora non sono arrivate proposte dirette all'Inter e solo una prima richiesta di informazioni ai rappresentanti del centrale.

VIDEO - PALOMBELLA GABIGOL, SUBITO A SEGNO DOPO LA SOSTA

Sezione: Esclusive / Data: Gio 11 Luglio 2019 alle 15:37
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print