Intervistato da Sky, Eusebio Di Francesco, allenatore del Sassuolo, ha parlato del momento d'oro di Zaza e della trasferta di domenica al Meazza: "Un piacere avere giocatori convocati in Nazionale, spero dia maggiore consapevolezza alla squadra. Ben vengano queste cose, dobbiamo essere bravi a non farlo diventare un problema. Giocatori abituati al gioco offensivo? Noi lavoriamo in un determinato modo e sono felice che serva alla nazionale. Mi fa piacere aver visto i miei ragazzi accogliere Zaza con l’inno, questo amore per l’azzurro si sente veramente qui a Sassuolo. Zaza è arrivato al momento giusto in tutti i sensi, ma la sua crescita parte da dietro. Ogni ragazzo ha il suo tempo di maturazione, lui ha ancora tanto da fare. Non deve perdere entusiasmo e umiltà, mantenendo consapevolezza. Sbaglia i gol facili? Gli ripeto sempre che deve segnarli (ride, ndr). Deve fare questo salto di qualità, non deve mai accontentarsi e segnare più possibile. La barba tagliata? Lo ha fatto perché gli dicevano che somigliava ad Anelka e lui vuole essere solo Zaza. Al di là di ciò mi fa piacere vederlo così, trasmette entusiasmo a tutto l’ambiente. Domenica a Milano? Partita difficile, la seconda di campionato in cui vogliamo ben figurare e fare risultato. Affronteremo giocatori sulla carta più forti ma ce la giocheremo con consapevolezza. Lo 0-7 non si dimentica, ma è passato e ci ha insegnato tanto. Zaza giocherà, deve segnare anche col Sassuolo (scherza, ndr). L’importante è che stia bene e abbia recuperato al meglio, dal punto di vista fisico e mentale l’impegno con la nazionale è stato dispendioso. Due attaccanti nelle nazionali? Valutare il nostro cammino aumenta l’orgoglio di avere Berardi e Zaza in Nazionale. Dobbiamo cavalcare l’entusiasmo, senza porci limiti, continuando a lavorare sul campo. Se è importante la differenza tra l’Inter piena di stranieri e il Sassuolo italiano? Forse per voi, l’anno scorso con tutti stranieri ce ne hanno fatti sette. Spero solo sia un’altra partita al di là delle nazionalità”.

Sezione: L'avversario / Data: Gio 11 settembre 2014 alle 15:26 / Fonte: Sky
Autore: Redazione FcInterNews.it
vedi letture
Print