L'ex interista Francesco Moriero, che qualche mese fa aveva salutato la Dinamo Tirana dopo un'avventura non lunghissima, riparte dalle Maldive, dove sarà il commissario tecnico della Nazionale. “L’idea di andare all’estero l’ho sempre avuta. C’è stato qualche contatto in Italia ma mi ero allontanato dal calcio italiano: vedo cose strane, come allenatori che saltano dopo due partite. Noi facciamo questo mestiere per insegnare la nostra cultura e il nostro calcio, ma siamo diventati schiavi dei risultati" ha detto a TMW. "Divento CT per la prima volta, vado a fare esperienza internazionale e allargo il mio bagaglio tecnico lontano da casa. Mi aspetto cose positive, sono convinto di poter fare bene"

Quante chiamate ha ricevuto dopo la fumata bianca?
“Frey mi ha detto ‘quando giocavi eri già avanti.

Sei l’allenatore più invidiato al mondo’. Anche Bergomi e Zamorano mi hanno fatto l’in bocca al lupo. E a dicembre verranno a trovarmi in tanti, mi aspetta il pienone. Però vado a fare calcio, non sono andato per soldi. Quindi spero si paghino loro il biglietto (sorride, ndr)”.

Sezione: Ex nerazzurri / Data: Gio 21 ottobre 2021 alle 22:13
Autore: Egle Patanè
vedi letture
Print