"Barella diventerà veramente un grande...". Parole e musica di Marco Tardelli, che parlando alla Gazzetta dello Sport parla della crescita esponenziale del centrocampista sardo dal suo approdo all'Inter nel luglio 2019: "E' un giocatore diverso ora, in senso positivo: sta diventando sempre più decisivo come centrocampista “totale”. E mi piacciono i suoi valori e il carattere, tipicamente sardo: ha già dimostrato molto con l’Inter, sono certo che crescerà e darà sempre di più. Può essere assolutamente un leader, perché lui stesso sente e sa di esserlo. Quando si parla di giovani non possiamo pensare che uno come Barella possa prendere per mano la squadra e trascinarla da solo, ma può comunque essere un fattore determinante".

Per Tardelli, Barella ha pregi e un difetto specifici: "È bravissimo a buttarsi dentro quando c’è lo spazio, in questo sa essere micidiale. Inoltre ha qualità, che abbina a tanta quantità e spesso pure a una sana incoscienza. Di contro, forse, in lui c’è ancora un po’ di anarchia: a volte dovrebbe essere più equilibrato dal punto di vista tattico. In ogni caso ci sta tutto essendo un classe 1997: bisogna aspettarlo, diventerà un grande". 

VIDEO - VIDAL INIZIA IL SUO ULTIMO CHILOMETRO: VISITE AL CONI PER IL CILENO

Sezione: Rassegna / Data: Lun 21 settembre 2020 alle 08:50
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print