Il Corriere della Sera propone questa mattina un'analisi delle differenze, oggi piuttosto nette, tra il calcio italiano e la Premier League, dopo lo spettacolo offerto da Liverpool e Manchester City nell'ultimo confronto al vertice. Mario Sconcerti dice la sua nell'editoriale al piede della pagina di sport. "Per far girare rapidamente il pallone bisogna saperlo controllare a qualunque velocità ti arrivi - scrive - Il calcio si gioca con un attrezzo. È il controllo di quell’attrezzo il vero segreto. Il campionato inglese su questo è nettamente avanti a noi. La loro ricchezza acquista i migliori giocatori, i migliori giocatori danno velocità al pallone e ne prendono il controllo. Questa diversità è gestita poi da tecnici provenienti da tutto il mondo, i più costosi, i più esperti. Hanno messo tutto in una scatola, hanno agitato il fondo e ne è uscito un calcio nuovo. Noi non siamo più i maestri, siamo i migliori nel nostro tipo di calcio. Sarri e Conte hanno retto appena tre anni in due nella perfida Albione. Poi sono tornati a casa".

VIDEO - DELIRIO TRAMONTANA AL GOL DI BARELLA!

Sezione: Rassegna / Data: Gio 14 Novembre 2019 alle 10:51
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print