La vittoria dell'Inter non cancella i giudizi in gran parte negativi riguardo alla prestazione contro il Torino. "I segni vanno interpretati, i segnali invece bisogna imparare a leggerli - scrive ad esempio il Corriere della Sera -. L’Inter ha due maschere, una scurissima e orribile, l’altra feroce e vincente. Il successo contro il Torino è una discesa all’inferno e ritorno. La vittoria è il miglior approccio alla sfida decisiva in Champions con il Real Madrid, premia la reazione, è l’esaltazione della caparbietà, della voglia di non arrendersi. Non cancella però i limiti di una formazione che non è ancora riuscita ad appuntarsi sul petto i galloni da grande squadra. L’Inter bruttarella non fa una gran figura, ma il suo dovere sì e resta mischiata e nascosta nel gruppo con le altre".

Sezione: Rassegna / Data: Lun 23 novembre 2020 alle 11:09
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print