German Pezzella, capitano della Fiorentina, è stato uno dei giocatori di A ad essere contagiato dal Covid-19. A Tuttosport, l'argentino parla del virus e della ripartenza. 

Come si immagina il giorno della prima partita? 
"Sarà un bellissimo momento ma preferisco sognare quando torneremo in campo con lo stadio pieno". 

Quale è la difficoltà maggiore per un atleta dopo tanti mesi di inattività? 
"Non sarà facile ritrovare subito il ritmo gara. In questo periodo ci siamo allenati ma non nelle condizioni ideali. Speriamo di avere un po' di tempo ora per farlo bene ed essere pronti quando il campionato ripartirà". 

Sorpreso che ancora non sia stata presa una decisione definitiva sulla ripresa della Serie A? 
"Penso sia giusto che si valuti tutto con attenzione perché la salute delle persone viene prima di tutto e bisogna ripartire in sicurezza. Allo stesso tempo però credo che occorra prendere una decisione definitiva, qualcuno dovrebbe assumersi la responsabilità di farlo perché altrimenti diventa difficile per tutti, sia per i calciatori sia per le società, programmare il futuro".  

Prima che la Serie A si fermasse quale squadra e giocatore l’avevano particolarmente sorpresa? 
"Lazio e Atalanta stavano facendo cose straordinarie. E Immobile ed Ilicic rappresentavano il loro valore aggiunto". 

Da quando è in Italia contro quali attaccanti ha ‘faticato’ di più? E quali i difensori a suo avviso più forti? 
"Qui ci sono tantissimi attaccanti di livello. Qualche nome? Ronaldo, Lukaku, Immobile, Dybala. Pure i difensori bravi non mancano, penso a interpreti del ruolo formidabili come Chiellini e De Vrij". 

Sezione: Rassegna / Data: Sab 23 maggio 2020 alle 12:38 / Fonte: Tuttosport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print