Per dirigere Inter-Spezia, match della 13esima giornata di Serie A Tim, il designatore arbitrale ha selezionato Michael Fabbri di Ravenna, assistito da Villa e Scatragli, con Aureliano quarto uomo. Valeri e De Meo in sala Var. Prestazione onesta nel complesso per il direttore di gara, con qualche sbavatura e la necessità dell'intervento del Var per correggere l'errore di valutazione sul rigore. Ecco di seguito i principali casi da moviola:

4' - Regolare la posizione di Lukaku che, servito da Lautaro, calcia ma trova la deviazione decisiva di Ismajili.

18' - Primo cartellino giallo del match per Brozovic, che entra in scivolata su Acampora e colpisce il pallone. Sanzione troppo punitiva per il croato.

36' - Non c'è fallo di Lukaku su Provedel ed è il belga l'ultimo a toccare sul cross di Hakimi sporcato da Simone Bastoni. L'arbitro e l'assistente vedono bene.

41' - Cartellino giallo per Nzola che sgomita al limite dell'area nerazzurra su Barella e lo colpisce involontariamente in faccia: punita la pericolosità del gesto.

42' - Seconda ammonizione per gli ospiti, stavolta a Terzi che sgambetta Lukaku dopo essere stato superato in dribbling all'altezza della linea laterale: corretto.

46' - Rischia il giallo Gagliardini che entra in scivolata su Acampora dopo aver controllato male il pallone. Per Fabbri l'intervento è pulito, ma la sensazione è che sia troppo ruvido.

49' - Contatto Bastoni-Hakimi nell'area di rigore spezzina ma per Fabbri è spalla a spalla. Valutazione giusta.

55' - Contropiede nerazzurro concluso da un sinistro di Sensi respinto da Provedel, ma iniziato con Lautaro che riceve in leggero fuorigioco. L'assistente Scatragli fa giocare, poi alza la bandierina come da protocollo.

63' - Su corner da destra Nzola si aiuta con le braccia ai danni di De Vrij ma manda alto di testa. Fabbri non fischia fallo, poi ammonisce Conte per proteste. L'irregolarità in area era evidente.

68' - Episodio chiave: Sensi crossa da destra e Nzola intercetta il pallone. Nonostante le proteste dei nerazzurri l'arbitro lascia correre sostenendo che il tocco sia con il petto. Poco dopo, richiamato al Var e rivedendo le immagini, assegna giustamente il penalty all'Inter: Nzola intercetta infatti con il braccio destro, troppo distante dal corpo per essere ignorato.

75' - Bravo l'assistente Villa a segnalare il fuorigioco per pochi centimetri di Gyasi, prima del cross per Agudelo nel cuore dell'area.

77' - Netto il fuorigioco di Gyasi su cross da sinistra: giusta la segnalazione dell'assistente, gol annullato senza il minimo dubbio.

Sezione: Moviola / Data: Dom 20 dicembre 2020 alle 18:01
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print