La direzione di Inter-Shakhtar, incontro valido per le semifinali di Europa League, è stata affidata al polacco Szymon Marciniak, alla sua terza gara coi nerazzurri in carriera, l'ultima delle quali in occasione di Slavia Praga-Inter dello scorso 27 novermbre. Paweł Sokolnicki e Tomasz Listkiewicz sono stati scelti come suoi assistenti, lo scozzese William Collum come quarto uomo e un altro fischietto polacco, Pawel Gil, alla direzione del Var, con Tomasz Kwiatkowski come suo assistente. Direzione complessivamente sufficiente da parte del direttore di gara, nonostante un presunto fallo di mano, a onor del vero, da parte di Gagliardini su rilancio affannoso di Bastoni, sul quale l'arbitro non si consulta con la Var Room. 

4' - D'Ambrosio prende il pallone nel contatto, sebbene duro, con Matvienko. Marciniak sbaglia a fischiare punizione, andando a fermare il recupero nerazzurro. 

12' - D'Ambrosio commette fallo su Matvienko, entrando in ritardo sulla coscia sinistra del terzino ucraino. L'arbitro fa bene a fermare il gioco, pur mandando a monte una potenziale ripartenza nerazzurra. 

18' - Non c'è fallo di Young su Dodo: il laterale nerazzurro contrasta in modo regolare l'esterno dello Shakhtar, Marciniak sbaglia a fermare l'azione dell'Inter.

19' - È tutto regolare in occasione del gol dell'1-0 nerazzurro: Lautaro Martinez anticipa regolarmente Krivtsov di testa, andando a incrociare all'angolo sinistro a battere Pyatov.

20' - D'Ambrosio commette fallo su Khocholava, anticipando in contrasto aereo l'avversario col gomito destro; bravo l'arbitro a fermare il gioco per sangue perso dalla fronte del laterale nerazzurro. 

28' - L'intervento di Godin su Taison, per quanto sul pallone, è irregolare per gioco pericoloso con piede a martello. Giusto fischiare punizione da parte di Marciniak.

38' - La pressione di Junior Moraes su De Vrij è troppo impetuosa e, di fatto, fallosa; l'arbitro sbaglia nel non fischiare fallo in favore dell'Inter, favorendo il fraseggio dello Shakhtar. 

45' - D'Ambrosio prima e Brozovic poi commettono fallo su Taison; l'arbitro fa bene a fermare l'azione e a concedere fallo, non essendosi concretizzato il vantaggio per la formazione ucraina. 

45' - Giusta la segnalazione da parte del quarto uomo di un minuto di recupero, sintomo di un primo tempo lineare e senza eccessive perdite di tempo.

48' - Nel rinvio di Bastoni nella propria area di rigore la deviazione da parte di Gagliardini è con la mano. Impatto casuale, con il centrocampista che è girato di spalle e accorcia il volume. Probabile che l'arbitro abbia lasciato proseguire dopo un rapido check con la Var Room.

49' - Lautaro Martinez, nel recupero su Krivtsov, commette gioco pericoloso e conclude verso la rete, trovando l'opposizione di Pjatov che mette in angolo. Marciniak sbaglia nel far proseguire l'azione all'attaccante nerazzurro. Se il pallone fosse entrato, probabile che l'azione sarebbe finita sotto la valutazione del Var.

53' - Ottimo il recupero del pallone da parte di Lautaro Martinez su Dodo nella trequarti dello Shakhtar. Giusto far proseguire l'azione per i nerazzurri.

54' - Godin subisce fallo da Junior Moraes, che smanaccia sul volto del difensore nerazzurro. Marciniak fa bene a fermare il gioco con Godin a terra, ma sbaglia a non concedere punizione ai nerazzurri.

58' - Taison interviene irregolarmente su Bastoni in mezzo al campo, andando a sporcare il lancio lungo del difensore nerazzurro. Resta esagerata la decisione dell'arbitro di estrarre il cartellino giallo contro il giocatore dello Shakhtar.

64' - È tutto regolare in occasione del calcio d'angolo del 2-0 nerazzurro: D'Ambrosio è bravo ad anticipare Matvienko e a mettere in rete di testa, battendo Pyatov sul palo opposto.

68' - Gagliardini, in scivolata in ritardo, commette fallo su Marcos Antonio, andando a fermare il contropiede nerazzurro. Giusto da parte di Marciniak fischiare punizione.

74' - Il recupero di Brozovic su Stepanenko, in occasione della rete del 3-0, è regolare; la pressione del centrocampista croato permette il recupero palla a ridosso della trequarti avversaria, favorendo così l'azione nerazzurra e, quindi, il gol.

78' - Ancora una volta la pressione nerazzurra nella trequarti avversaria è vincente e favorisce l'azione del 4-0: il lavoro di D'Ambrosio su Konopljanka è corretta e la posizione di Lukaku sull'assist di Lautaro Martinez è regolare.

84' - La percussione palla al piede di Lukaku è regolare nell'azione del 5-0; non c'è contatto con Khocholava e, di conseguenza, non c'è irregolarità da segnalare per Marciniak. 

90' - Legittimo, in funzione del numero dei gol segnati, non concedere recupero da parte dell'arbitro. 

VIDEO - "SPIDERMAN, SPIDERMAN", L'ESULTANZA DI D'AMBROSIO ARRIVA IN ALBERGO CON ESPOSITO

Sezione: Moviola / Data: Mar 18 agosto 2020 alle 00:10
Autore: Stefano Carnevale Schianca / Twitter: @SchiancaStefano
Vedi letture
Print