Anthony Taylor di Manchester, 41 anni, ha arbitrato la sfida fra Inter e Borussia Dortmund, terza gara del girone di Champions League. Il fischietto inglese aveva incrociato i nerazzurri solo in occasione di una partita di Europa League, in quel caso terminò 0-0 contro il Saint-Etienne. La gara scorre in maniera abbastanza agevole per il direttore di gara, che è comunque bravo a tenere in mano la situazione estraendo il cartellino giallo quando serve. Nessun dubbio nelle situazioni chiave, come il gol del vantaggio dei nerazzurri (bravo il guardalinee a valutare la posizione dell'attaccante) o del rigore sempre a favore dell'Inter nella ripresa.

4' - Lukaku riceve palla ai 30 metri e prova a verticalizzare ma trova una chiusura di un giocatore del Borussia: la palla colpisce il braccio, che è pero molto aderente al corpo, l'arbitro fischia comunque punizione per l'Inter.

22' - Dopo un lungo possesso palla, De Vrij imbuca centralmente per Lautaro: l'attaccante scatta sul filo del fuorigioco, entra in area e batte Burki. La bandierina non si alza, viene concesso il gol ma si va al VAR per valutare attentamente la posizione di Lautaro. Alla fine il gol risulta regolare.

33' - Ancora Lautaro protagonista. Splendido cross da destra di Candreva, l'argentino prova ad arrivare sul pallone ma è tenuto bene da Akanji. L'attaccante crolla a terra dopo una spinta del difensore, ma non ci sono gli estremi per concedere il rigore. Taylor fa giustamente proseguire, il VAR non interviene.

43' - Il primo ammonito del match è Marcelo Brozovic: il croato salta col braccio molto largo e il pallone impatta sull'arto. Probabilmente il croato viene però sanzionato per le proteste successive.

52' - Rischia il cartellino Skriniar, che interviene col gomito alto su Hazard. Intervento anche abbastanza ingenuo e inutile, dato che la palla era stata già giocata dal giocatore del Borussia.

56' - Anche Barella finisce nell'elenco degli ammoniti. Il centrocampista dell'Inter inteviene in scivolata col piede un po' alto nei confronti di Akanji. Come spesso accade, l'ex Cagliari pecca di troppa irruenza, visto che si era inizialmente disimpegnato bene e l'intervento è parso un po' gratuito.

78' - Terzo ammonito, ancora nelle fila dell'Inter. Si tratta di Godin, che trattiene vistosamente e ripetutamente Hazard.

79' - Prova l'azione in velocità l'Inter, Weigl è costretto a stendere Lautaro Martinez con un intervento in scivolata e in ritardo. Inevitabile il cartellino giallo anche per il giocatore del Borussia Dortmund.

81' - Esposito viene lanciato in area, si incunea fra Hummels e Weigl e viene poi steso dal primo. Nessun dubbio per il direttore di gara, c'è il calcio di rigore a favore dell'Inter. Che poi Lautaro sbaglierà...

87' - Hummels trattiene Gagliardini, poi l'azione prosegue senza esito per l'Inter. Al termine di questa, Taylor torna ad ammonire giustamente il difensore del Borussia Dortmund.

90' - In azione di contropiede, magistralmente lanciato da Brozovic, Candreva riceve in posizione regolare, segna il 2-0 e si toglie la maglia per festeggiare. Taylor non può fare altro che estrarre il cartellino giallo anche per l'esterno.

Sezione: Moviola / Data: Mer 23 Ottobre 2019 alle 23:54
Autore: Gianluca Losco / Twitter: @MrLosco
Vedi letture
Print