Brutto ko interno per l'Inter Women, che deve arrendersi alla Roma di Betty Bavagnoli capace di imporsi con un pesantissimo 4-1 al Chinetti di Solbiate Arno. Attilio Sorbi cambia alcune interpreti rispetto alla sfida col Sassuolo: Julie Debever torna al centro della difesa, Irene Santi affianca capitan Alborghetti in mezzo al campo, Brustia sulla fascia mentre davanti è Ella Van Kerkhoven a sostituire Baresi e ad affiancare Stefania Tarenzi. La Roma si presenta col solito 433, con la ex Bonfantini, applaudita a inizio partita, affiancata davanti da Serturini e Thomas. L’Inter parte forte, pressa alto e costruisce da dietro ma non riesce a trovare il jolly per sbloccare la partita. Al 10’ ci prova Serturini da fuori ma il tiro non centra lo specchio della porta. L’Inter continua a creare ottime azioni che però mancano della zampata finale: prima Brustia mette dentro per Marinelli che non ci arriva per un soffio, poi Merlo vede il taglio di Tarenzi e la serve ma la numero 27 chiude troppo il destro e la palla termina fuori. Al 20’ è ancora l’Inter a rendersi pericolosa con Marinelli che si presenta davanti a Ceasar ma si lascia ipnotizzare e chiudere in corner dall’estremo giallorosso; dall’angolo è Van Kerkhoven a staccare di testa ma il tiro termina alto. Al 24’ la sblocca la Roma: incursione di Andressa Alves che entra in area e viene stesa da Debever; il direttore di gara indica il dischetto ed è la stessa numero 7 ad andare a calciare con Marchitelli che intuisce l’angolo ma non riesce ad evitare il vantaggio giallorosso. La Roma è in un buon momento e sfiora il 2-0 con Bonfantini che calcia alto una palla messa in mezzo da una punizione dalla destra. L’Inter ritrova la calma e riprende il pallino del gioco, trovando il pareggio al 28’: punizione dalla sinistra di Alborghetti e Tarenzi con un tacco volante batte l’estremo giallorosso per la gioia dei tanti tifosi presenti al Chinetti quest’oggi. Al 40’ Brustia in area viene chiusa da Di Criscio che, nell’intervento, si infortuna al ginocchio ed esce anzitempo tra gli applausi del pubblico.

Nella ripresa l’Inter rientra in campo con troppa foga e non riesce a gestire palla come nella prima frazione. Al 54’ la Roma ne approfitta e si porta in vantaggio: ottimo fraseggio tra le tre attaccanti giallorosse, Bonfantini calcia a tu per tu con Marchitelli che riesce a intuire ma non può nulla sulla ribattuta di Thomas, dimenticata dalla difesa di casa sul secondo palo. Attilio Sorbi inserisce Regina Baresi al posto della spenta Ella Van Kerkhoven per cercare quantomeno il pareggio. Al 70’ la Roma va vicinissima al tris: palla filtrante per Bonfantini che dalla destra sfiora il palo opposto e grazia la sua ex squadra. Ma il gol giallorosso è nell’aria e arriva dopo cinque minuti: Thomas dalla sinistra serve Bonfantini al limite dell’area che lascia il pallone ad Andressa Alves, sinistro all’angolino dell’ex Barcellona che non lascia scampo all’estremo nerazzurro. Attilio Sorbi inserisce anche Sofia Colombo ed Eleonora Goldoni per cercare di evitare la sconfitta. All’84’ su corner è brava Tarenzi ad anticipare tutti sul primo palo ma Ceasar non si fa sorprendere. Allo scoccare del 90’ la Roma trova anche il 4-1 con la girata in area di Thestrup che lascia immobile Marchitelli. Dopo 5’ di recupero, Caputi fischia la fine di una partita a due facce dell’Inter: cattiva e padrona del campo nella prima frazione ma che nella seconda ha dovuto cedere alla superiorità delle individualità giallorosse. Il 4-1 è un risultato troppo pesante ma che servirà alle nerazzurre per ritrovare quella lucidità e determinazione delle partite precedenti in vista del derby di Coppa Italia di mercoledì 11 dicembre.

Adele Nuara

Sezione: Inter Femminile / Data: Dom 8 Dicembre 2019 alle 15:31 / Fonte: Dall'inviata a Solbiate Arno
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print