Secondo appuntamento con Team Talks, nuovo format di Inter Podcast, con Riccardo Goffi, Nicholas Bonfanti e Mattia Sangalli. Ognuno con una caratteristica diversa, racconta aneddoti e curiosità diverse del loro percorso in nerazzurro. Arrivato all'Inter sin da piccolissimo e un percorso a tinte nerazzurre lungo già tredici anni e mezzo, nonostante ne abbia soltanto diciotto, Mattia Sangalli sogna la prima squadra: "Diciamo che siamo alll’ultimo step prima di entrare nel calcio dei grandi. Io sono all’Inter da quando avevo quattro anni e mezzo, ho fatto da quell’età fino ad oggi un percorso bellissimo e dovrà ancora continuare. Sì, ho indossato la fascia da capitano nei pulcini, nei giovanissimi, poi non l’ho più indossata però quando mi è capitato di farlo perché ho sostituito i miei compagni è una gioia indossarla. Soprattutto quella dell’Inter, perché essendo anche tifoso di questa squadra per me non è una responsabilità ma più una gioia da trasformare in grinta e voglia di dimostrare".

C’è un giocatore al quale ti ispiravi da piccolo o ti ispiri oggi?
"All’Inter sono passati tantissimi campioni, io sono sempre andato allo stadio anche da piccolino. Mi viene in mente l’Inter del Triplete in cui c’erano giocatori come Thiago Motta, Cambiasso,k Zanetti, Stankovic, tutti modelli da seguire. Come nell’Inter di oggi quando vado in Prima squadra mi capita di voler rubare i segreti a giocatori del mio ruolo come Brozovic, Barella, Vidal, Eriksen, Gagliardini, Sensi… Tutti. Da tutti cerco di trarre spunti su qualche qualità che possiedono".

VIDEO - NERAZZURLI - IL TORO INCORNA IL TORO E TRAMONTANA NON SI TIENE PIU'

Sezione: Giovanili / Data: Lun 15 marzo 2021 alle 20:40
Autore: Egle Patanè / Twitter: @eglevicious23
Vedi letture
Print