"Buonasera, Sono Adriano Andretta di Tombolo (PD) tifoso interista da sempre. Volevo esprimere solo un concetto, che gradirei pubblicaste. La mia squadra (l'Inter) aldilà dei problemi societari ( Icardi story in primis) nell'ultimo mese o mese e mezzo ha perso con: Bologna, Torino, Cagliari e pareggiato con Fiorentina sul' 1-3. Ora, ripeto, aldilà di di tutte le problematiche societarie, una squadra così ed un allenatore così non meritano di andare in Champion e non merita Spalletti di allenare l' Inter. Ripeto: Bologna, Torino,Cagliari,Fiorentina (1-3). Significa minimo 10 punti (pareggio a Torino). Pazzesco. Capisco che é pazza, ma questo è inaccettabile. Comunque, amala!!".

Adriano

 

"Buona sera, sono un tifoso di vecchia data e ne ho visti passare tanti di presunti Ottimi Giocatori che poi si sono rivelati dei fallimenti. Certo volte mi viene il dubbio che i Dirigenti dell´Inter prendono giocatori solo per prenderli e quelli Ottimi li fanno partire quasi subito.....Couthinho un esempio. Mauro Icardi lo considero un Top Player, senza i suoi gol non saremmo mai andati in Champions. Sono un suo ammiratore, Lui si che e´ un vero Interista. Non e´ ancora all´altezza della Leggenda Javier Zanetti ma sarebbe potuto diventarlo. Purtroppo il suo Agente e´ una donna...(una donna nel mondo del Calcio maschile...ma quando mai diranno gli ipocriti) Moglie...Mamma delle Figlie e da non dimenticare....Opinionista...e ha espresso le proprie opinioni rigardo il mestiere che fa il Marito. Ma come si permette una Donna a dire cose del genere in un mondo maschilista???????? Invidia...ipocrisia...... malvagita´ e scarso rispetto per il prossimo sono regne in Italia. E Spalletti si gonfia il petto come un Gallo quando dice ai 4 venti che Peresic e´ da Inter...Peresic????? quello che in ogni sessione di mercato vuole andare via? Quello che il girone passato camminava in camp o? E poi i cosidetti tifosi Interisti si permettono di dire che Icardi e´ un mercenario....Forse il buon Luciano si e´ dimenticato quello che ha fatto Mauro...anche se viene profumatamente pagato...e´ il suo lavoro fare i gol e quest´anno si e´ messo a disposizione della squadra.....quante volte ha fatto tutto il campo per andare a difendere? Comunque possiamo scrivere quanto vogliamo, la verita´ su cosa sia successo noi non verremmo mai a saperlo. A sentire i giornali e´ solo colpa di Icardi o di Wanda...io non ci credo...c´e´ qualcosa di piu´ grave sotto. Un giocatore cosi´ attaccato alla maglia come lo ´e´ Icardi non si rifiuta di giocare solo per la fascia di Capitano.....e la Wanda viene pagata per fare l´Opinionista anche a costo di andare contro la Dirigenza e se la mia memoria non mi inganna, all´inizio della sua esperienza televisiva ha detto che avrebbe detto quello che pensava. Maurito....tu non leggerai mai queste mie frasi...ma credimi...da sessantenne Tifoso Interista, mi auguro che il tutto si risolvi nel migliore dei modi e se te ne andrai via, lo farai per il bene della Beneamata. Saluti".

Mariano

 

"Cara redazione, oggi molto male , specialmente nel primo tempo. La difesa molto ma molto male, la squadra lenta ferma , Vecino inguardabile. Ci mancano giocatori di peso, e' inutile , senza questi giocatori non andiamo da nessuna parte. Arbitro anche oggi scandaloso , sempre contro noi !!!!!!! Capitolo Icardi , basta non ne possiamo piu' , CACCIATELO VIAAAAAAAAAAA BASTAAAAA, NON MERITA DI VESTIRE QUESTA MAGLIA. CHE TRISTE VEDERE UN PROFFESSIONISTA COMPORTARTI COSI . CONSIGLI DI MERCATO , COMPRATE BARELLA , FORTISSIMO. AMALA".

Mauro

 

"Cagliari - Inter ha consacrato il definitivo ritratto di questa squadra: L'INCONCLUDENZA. Errori arbitrali a parte (c'è da domandarsi perchè quelli più clamorosi capitino sempre a nostro danno...) la pochezza è disarmante a 360 gradi. Se affrontiamo una squadra che fa della velocità di manovra e del sacrificio fisico la sua arma....andiamo completamente in apnea e ci affidiamo a sterili ed intestardite manovre dei singoli. Spalletti è un allenatore totalmente incapace di porre rimedio in corsa, abitutato com'è a seguire schemi mentali suoi e a non adeguarsi agli eventi in corso d'opera. Colidio che ben figura nel campionato primavera affiancato ad un generoso Lautaro con la difesa a tre poteva essere una delle chiavi di lettura del secondo tempo. Invece come sempre il nostro filosofo della "supercazzola" ha pensato bene di impiegare almeno la metà della ripresa prima di inserire Borja Valero in piena quota100 pensionabile contro una banda di scalmanati che han corso per 90 minuti a perdifiato (complimenti sig. Maran per come l'ha preparata ... Lei è un vero allen atore di calcio). Perfino Brozovic è totalmente scomparso dai radar surclassato dal talento Barella, e vien da dubitare sulla sua permanenza per il prossimo anno. Nainggolan davanti al suo vecchio pubblico ha dato tutto quello che poteva stante le sue condizioni attuali. Il Toro è un gladiatore ma non può supportare per 90 minuti l'intero attacco, stante l'evanescenza del sig. Perisic (evidentemente infastidito dalla letterina di Gesù Bambino recapitata dalla famiglia Nara in settimana).... Non andremo in Champions di questo passo, con una danno economico e di immagine incalcolabile. Sono pentito di aver già acquistato il biglietto per la partita con l' Eintracht ... immaginandomi dove andare a parare. Mi conforta solamente più l'idea che arrivi presto giugno ed io possa non più vedere almeno la metà degli attuali scarsi pedatori indossare la gloriosa casacca neroazzurra ... a partire dal nostro allenatore fallito, incapace, saccente e permaloso".

Alessandro

 

"Cara redazione non ne posso piu di spalletti dei suoi scleri ! basta basta basta!!!!!!!!!!!!!!!!!! Ha rovinato tutto! pur con mille limiti quest'anno avremmo potuto giocarci il campionato fino alla fine nn a 20 30 punti dalla prima! Ed ora la beffa! non entrare in champions! nooooooooo Errori madornali di una proprieta senza DNA interista! Che pensa di mettere il Marotta di turno a fare il gradasso con Icardi per risolvere con la bacchetta magica tutto! Errori che pagheremo carissimi! Ora gia si parla di altra gente zebrosa! che sta per arrivare! allegri?!?...conte!?!......... nooooooooooooooooooooooooooooooooooooo SIAMO INTERISTI ! BASTA MERCENARI! vogliamo gente nuova! se Mou non puo arrivare si chiami altra gente! Pochetino! ...o altri ancora! stasera mi appresto a entrare in catalessi! Il milan ci supera... sono affranto e disperato! VOi che avete voci per farci sentire URLATEEEEEEEE NON VOGLIAMO ALTRI GOBBI ALL'INTER BASTAAAAAAAAAAAAAAAAAAA ... un saluto a tutti".

Federico

 

"Gentilissimi di fc Inter, dopo la brutta caduta dell'Inter ieri sera, so che fare marcia indietro è una tentazione scontata. Dinnanzi alla sconfitta diventa facile in molti il desiderio di tornare allo status quo precedente, al quieto vivere. Le dichiarazioni di Mentana ne sono una testimonianza. Vorrei sottolineare che in una piccola azienda quando si creava una situazione alla Icardi e scrivo per averne vista qualcuna, il licenziamento era il finale scritto dallo scoccare del dardo. Scrivo si "creava " perché dopo la grande crisi una situazione alla Icardi è merce rarissima almeno nelle attività private. Quando si creava una situazione alla Icardi il titolare si incazzava, improperava sui tristi tempi moderni, poi chiamava a raccolta i più vicini e dava disposizione di non fargli più vedere il soggetto icardiano. Un eventuale colloquio finale con l'Icardi cominciava con un "non me lo sarei mai aspettato da te" e poteva anche finire a mani addosso. Ah,ah,ah. E poi si sa, morto un papa se ne fa un altro o magari frutto dell'esperienza, si nominavano più papi, evitando di benedire uno solo per evitare altri guai. E i nuovi papi versate due lacrimucce sull'Icardi di turno, lacrimucce di rito, fiutavano il futuro lauto raccolto a venire. Penso sia quel che deve accadere all'Inter. Mauro Icardi sta dando un esempio pericoloso oltreché pessimo ai ragazzi, quelli che meno riescono a capire il sugo del sale della faccenda che gli adulti capiscono meglio: soldi, potere, arroganza. Il calcio prima ancora che dare l'esempio in opere di carità, lodevoli e necessarie, dave essere un esempio nello svolgersi del quotidiano, è lì che lo si valuta. Ed è ovvio e non mi dilungo che da decenni si è attraversato ogni Rubicone morale riguardo ai soldi, all'avarizia, al sesso potere e quant'altro. Anche una piccola azienda è ( per quelle poche mosche bianche rimaste) come una famiglia, ma come in ogni famiglia che si rispetti i No, sono in misura molto maggiore dei Si' , oggi ancor più di ieri. Di perdoni in casi Icardi non se ne è mai parlato, quei pochi sono sempre stati alle soglie di un fallimento. Solo quando l'imprenditore è sul lastrico cede, cadendo poi dal lastrico. Ci sono cose su cui non si può tornare indietro. Per me poi Icardi non è un grande giocatore, Martinez è più forte e una grande squadra non vince a ripetizione con i goal di uno solo. Nemmeno Van Basten o Batistuta vincevano da soli. Bobo Vieri un giorno al termine di una gara disse una gran verità regola non scritta del calcio: " I bomber possono far vincere due, tre gare da soli, ma non un campionato". Per me Icardi non è nemmeno in grado di vincere da solo quelle due tre gare che i grandi bomber sanno vincere da soli. Non lo ha mai dimostrato, è un finalizzatore non un inventore di goal come Ronaldo ( il fenomeno) , Vieri, Van Baste, Batistuta, Crespo. Sono tutte regolette non scritte che l'icardimania ha fatto dimenticare in questi anni. Noi interisti abbiamo perso metri in conoscenze calcistiche in questi anni, siamo indietro e pendiamo dalle poppe di una Wandina qualsiasi. Dobbiamo come club e tifosi recuperare in competenza calcistica, in sapere calcistico , in tattica e disposizione sul campo. Arriveranno così anche i calciatori giusti allo scopo di tirnare a vincere. In ultimo. Un titolare di piccola impresa avrebbe ringraziato il suo Marotta per avergli fatto vedere di che pasta era fatto il suo icardi di turno. Avrebbe detto"Non fosse arrivato marotta avremmo continuato a pagare l'Icardi tutti i mesi e poi le commesse le prendevano gli altri". Servono regole, lo dobbiamo ai ragazzini d'Italia che debbono imparare comportamenti da campione vero. Ciao!!!!!!!!".

Andrea

 

"Ho titolato "fuori le palle" il mio messaggio (grazie Simeone per l'ispirazione) perché ora è arrivato il momento della verità. Partiamo dai giocatori: chi è che sta giocando con il coltello tra i denti? Nessuno. Questo perché? Sicuramente l'allenatore non è in grado di motivare questo gruppo ma a parte l'allenatore che ha colpe ma non scende in campo, perché i nostri avversari corrono sempre il doppio? Sempre! Abbiamo preparatori atletici ignoranti per caso? I milioni di euro che prendono i giocatori non sono uno stimolo sufficiente per dare l'anima in campo? Io ho giocato a calcio e gioco tutt'ora a tennis e sia che mi trovi in allenamento o in partita il mio atteggiamento non cambia, mi impegno al mille per mille perché voglio migliorarmi sempre e voglio vincere a tutti i costi! E non mi danno un lauto stipendio per farlo! Anzi sono io che devo pagarmi le ore di allenamento e l'iscrizione ai tornei! Questa è passione cazzo! Dove cazzo è la passione di questi pseudo gioca tori? Grazie a loro ci prendono per il culo tutta la settimana e fanno soffrire noi tifosi veri! E la dirigenza dove cazzo è? Stasera se ci va bene saremo quarti/quinti e loro che fanno? Scaramucce da un mese con Icardi! Coglioni svegliatevi e fuori le palle e l'orgoglio! Lo dico ai giocatori all'allenatore ai dirigenti! Perché noi tifosi siamo gli unici a cui non si può chiedere di più! Ci siamo stufati di accontentarci di gufare le altre squadre vogliamo vincere e lo vogliamo più di voi che siete pagati per farlo! FUORI LE PALLE".

Alessandro

 

"Fa male scrivere, parlarne, sviscerare cercando di trovare una logica o una giustificazione non tanto alla partita in sé ma a tutta questa messinscena. Lo stato delle cose questo, il k. o. di ieri sera ha condannato l' INTER non tanto al fatto di essere sorpassata dal Bilan( che continuo a ripetere valuto al di sotto di noi, basta vedere che oggi pomeriggio dopo un auto goal ha praticamente vivacchiato) , quanto che sta seriamente compromettendo la qualificazione in Champions. La partita contro il Cagliari, dopo il rallentamento forzato dall' Abbisso di Firenze doveva essere giocata con maggiore serenità, che è venuta a mancare per la pressione incalzante delle inseguitrici e per la questione Icardi che ha logorato un ambiente già deficitario. Di fatti credo che questa mancanza di tranquillità sia stato uno dei pochi elementi che ha in parte ha pregiudicato il risultato, sono stati evidenti molti errori in fase di circolazione specialmente a centrocampo, e le solite disattenzioni difensive che negli ultimi tempi ci hanno portato a subire diversi goal che potevano essere evitati, insomma problemi dettati più per la mancanza di lucidità . Però è anche vero che va rivolto una certa attenzione alla scadenza della classe arbitrale che non lesina nei nostri confronti cartellini gialli o contestazioni di situazioni ambigue, degne di una superficialità ingombrante dei fischietti designati alle partite della BENEAMATA, sia sul rettangolo verde e sia in sala Var. Volevo ricordare ad MI9 che non basta scrivere di AMORE NEROAZZURRO o messaggi criptici sui social vestendo i panni del leone da tastiera, ma di affrontare l' intero spogliatoio, confrontarsi, stringere i denti e se vuole veramente bene al INTER tornare a vestire i colori del CIELO e della NOTTE, onorarli fino a fine stagione SENZA SE e SENZA MA. Dopo 8 stagioni di scorie e di insuccessi, l' ennesimo Augurio è che le dinamiche e i problemi di questo anno siano un insegnamento concreto alla crescita della Squadra compresi i futuri innesti, e della Società. Noi TIFOSI che la AMIAMO siamo sempre più stanchi ad assistere a questi terremoti, queste disfatte come le continue e pesanti prese in giro sui social, che deleggittimano la nostra passione nonché la dignità e la storia della FC INTER. AMALAAAAAAAAAAAAAAAAAA".

Nicola

 

"Gen.ma Redazione; Purtroppo non riesco a starmene “ buono e zitto “, ma l’amore per in nostri colori mi spingono a scrivere, per manifestare ancora una volta, la mia rabbia, questa volta non contro Spalletti, ma con chi lo tiene ancora li a fare danni non solo alla nostra nobile storia, ma alla tifoseria intera e specialmente a quelli che ogni Domenica vanno a vedersi la partita e a quelli che seguono la squadra anche in trasferta. Ormai siamo soggetti a sfotto’ di ogni tipo da parte di altre tifoserie. La cosa che mi fa arrabbiare di piu’ che ci sono dei giornalisti di “ fede nerazzurra” che ogni giorno partecipano ai vari talk show televisivi, non faccio nomi per non fare loro pubblicita’, e si siedono al tavolo in compagnia di LUCIANO MOGGI, si proprio lui, avete letto bene, al quale chiedono cosa possa essere successo negli spogliatoi dell’Inter, uno che conosceva solo lo spogliatoio degli arbitri, e non sarei sorpreso se Abbisso fosse un suo dipendente. Non ascolto mai un “ S palletti ha sbagliato tutto “, ogni tanto si limitano a fare gli ups e downs e al tecnico danno un 6 d’incoraggiamento. Oggi, sabato dopo Cagliari, Enrico Mentana, un vero giornalista e non presunto tale, si e’ espresso cosi “ tifo per un club che ha scelto di farsi del male da solo (diciamola cosi’) per far dispetto alla moglie del centravanti. Tifo per una squadra da favola, in cui al centro dopo nove anni il Principe si e’ trasformato in Ranocchia “. Ieri contro il Cagliari, il Signor Spalletti non ha avuto il coraggio di fare esordire il giovane che si era portato in panchina, solo per premiare ancora una volta Ranocchia, che per lui e’ un vero capitano e Icardi sarebbe il mostro. Benedetto sia HH, che di giovani ne ha lanciati tanti, come Mazzola e Facchetti, e Spalletti e riuscito a liberarsi di Zaniolo per solo 4 milioni e mezzo per avere Naingholan e Peresic, un patrimonio che valeva circa 100 milioni e ora valgono sul mercato nemmeno la meta’ e Zaniolo almeno 40. Per non parlare del valore di Icardi, che da 110 domani non ci daranno nemmeno 70, grazie alla sua sciagurata idea di togliergli ingiustamente la fascia di capitano che ha sempre rispettato perche’ il suo agente, che e’ poi e’ anche la moglie, ha detto cose che da sempre io stesso ho scritto, che I compagni dovrebbero servirlo meglio e di piu’. Non e’ un’eresia, ha detto la verita’ e a Spalletti sopratutti non e’ piaciuta’ questa uscita. Ieri per la prima volta, a partita terminata, ho chiesto a me stesso, che forse era meglio una vittoria del Cagliari piu’ vistosa, diciamo un 5-6 a 1, che avrebbe potuto fare riflettere la societa’ e dare il ben servito a Spalletti e ingaggiare all’istante Cambiasso, una bandiera del triplete, per porre fine all’abbisso ( e non mi riferisco all’arbitro ) nel quale ci ha portato il pelato. FORZA INTER SEMPRE".

Alfredo

 

"Buongiorno mi spiegate perchè si continua a parlare solo di Icardi e si accetta con rassegnazione il fatto che anche a Cagliari abbiamo subito più di un torto(gol nato da una punizione che non esisteva,cartellini non dati e seguenti espulsioni)ma quando ci svergliamo,la fascia a Icardi era meglio toglierla prima,non lo dico con il senno di poi ma perchè non ha mai interpretato a pieno i comportamenti giusti,basta vedere la storia dell Inter per capirlo,ciao AMALA".

Gianluca

 

"Tutto vero, condivido quello che leggo nell'editoriale di oggi: in primis l'incapacità di reagire e di esprimersi ad un buon livello. Gli arbitri ci mettono del proprio, ma il Cagliari correva il doppio dei nostri. Sembrava che il periodo di appannamento dovesse terminare, ed eccoci qui a parlare di una nuova, inopinata sconfitta. Gli "alibi" sono molteplici - gli arbitri, Icardi - ma voglio ritornare ancora una volta su parole da me dette e da voi pubblicate più di una volta: Spalletti sta facendo un super lavoro, con i giocatori che abbiamo. Gli unici "top player", come si chiamano oggi, sono De Vrji e Skriniar, gli altri una seria di buoni giocatori con tanti limiti. Ripeto ancora una volta (l'n-esima): che colpa ne ha Spalletti se Candreva o Borja Valero sbagliano gol da 5 metri? O se non c'è un giocatore che sappia tirare in porta dal limite dell'area? Il gol di Politano arriva dopo 50 tiri senza prendere la porta. BASTA dare le colpe a Spalletti. Asamoah è completamente scomparso, a centrocampo, fondamentale per difendere il fortino e costruire il gioco, abbiamo 4 giocatori di cui probabilmente (sottolineo) il più forte - Naingollan - è spesso infortunato, quindi sotto standard, e l'altro, quello che ci ha sostenuto fino ad oggi, Brozovic, è destinato a CALARE sempre più da qui alla fine, per via del mondiale giocato. Ha già fatto fin troppo. I rincalzi? Gagliardini, ombra del giocatore dei primi 4 mesi, Borja Valero, sempre più .... vecchio, Vecino che proprio fuoriclasse non è, e lo ricordiamo con enorme piacere per il gol alla Lazio l'anno scorso, ma per quali altre prestazioni?? Dai non scherziamo. La rosa ha grossi limiti, nei singoli e nei cambi. Senza contare che alcuni giocatori che non sono fenomeni (ma che sarebbe utili alla causa) al primo errore vengono fischiati e demoralizzati. Se poi aggiungiamo che ci sono giocatori che pensano di poter fare quello che vogliono (Perisic, Icardi, Candreva) allora buonanotte! Con buona pace di noi tifosi che, in quanto a intensità e passione, ce ne mettiamo 100 volte tante!".

Matteo

 

"Salve, gentile Redazione, Vi scrivo in data odierna per porre da tifoso la Parola Fine su una Telenovela, Patetica, noiosa e avvilente che è già durata abbastanza. Io non sono qui a cercare Colpevoli, ne a distribuire Colpe, torti o ragioni, credo che alla fine di tutto ci abbia Perso sempre e solo l'Inter e tutti i suoi Tifosi, che dopo anni di delusioni e amarezze Sportive, avremmo fatto a meno di questa Ignobile pagliacciata. Detto ciò arrivo al dunque, sarebbero già stati sufficienti i like provocatori e di disturbo dell'antisportivo Chiellini, per irritarci, ma ora acettare un Like dell 'innominabile n°9 a Cancelo e alla Juve in festa, questo non è accettabile e non sarà mai perdonato,, un gesto Vile, meschino e di pessimo gusto che sa solo di ulteriore tentativo di rottura. Una rottura la ha già provocata, il fracassamento di tutti i Maroni di noi Tifosi, che non vogliamo più neppure vedere la faccia di tale miserabile sugli spalti di S. Siro. Il mio Augurio è che la Società faccia Causa a tale Pusillanime, chiedendogli indietro danni morali e materiali e lo lasci fuori rosa fino alla scadenza del Contratto, col divieto di accesso alle strutture sportive e allo stadio, esattamente come Suning ha fatto con Ramires. Cosi da riportare il bambino Idiota e la sua troglodita Moglie/procuratrice, dove meritano, nel dimenticatoio più assoluto, e spero per il bene dell'Inter il più lontano possibile".

Giovanni

VIDEO - EDER DOMINA IN CINA: RETE E DUE RIGORI CONQUISTATI, SFIORANDO UN EURO-GOL

Sezione: Visti da Voi / Data: Lun 04 marzo 2019 alle 20:28
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print