Un centrocampista più un attaccante. Le strategie invernali dell'Inter sono già state delineate e non verranno modificate a meno che nuovi infortuni da qui a gennaio costringeranno i dirigenti a fare uno sforzo ulteriore (un esterno, Darmian, arriverà in caso di emergenza sulle fasce). Per il centrocampo - si legge su Tuttosport - i profili seguiti sono tanti, hanno costi e margini di fattibilità differenti - da Florenzi a Vidal, passando per Kulusevski, Duncan e De Paul -, mentre in attacco c’è un giocatore che mette tutti d’accordo: Olivier Giroud. Il centravanti è un titolarissimo della Francia (in campo anche ieri sera in Albania), mentre nel Chelsea ha racimolato solo 20 minuti dal 25 agosto in poi. Una situazione particolare di cui ha parlato anche il ct dei transalpini Didier Deschamps: "Il giocatore soffre inevitabilmente di questa situazione quotidiana: se avesse l’opportunità di andare via e giocare con più continuità sarebbe giusto e lui lo sa bene".

L’Inter - chiosa il quotidiano torinese - è pronta all’affondo, nei giorni scorsi il ds Ausilio è stato a Londra e ha avuto contatti con i dirigenti del Chelsea. L’ostacolo, al di là di valutazioni e contratti, è però rappresentato dal fatto che i Blues anche a gennaio avranno il mercato chiuso: daranno lo stesso il via libera a Giroud, pur non potendolo sostituire?

VIDEO - CHE PRODEZZA DI VANHEUSDEN: FA TUTTO IL CAMPO E PUNISCE LA GERMANIA

Sezione: Rassegna / Data: Lun 18 novembre 2019 alle 10:00
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print