La Gazzetta dello Sport riferisce di un responso che ha del clamoroso per quanto riguarda l'ormai noto caso tamponi in casa Lazio. "Confrontando gli esiti dei 95 tamponi effettuati (sono così tanti perché oltre al gruppo squadra erano stati sottoposti al controllo anche i familiari), le positività sarebbero passate da 7 (secondo Futura Diagnostica) a 25 (secondo l’Ospedale Moscati). Una disparità che fa parte della perizia consegnata dalla virologa Maria Landi alla procura della repubblica di Avellino", si legge sulla rosea. Di fatto, ben 18 le "discordanze", dopo la negatività emerse per Immobile e Leiva e la positività confermata per Strakosha. "È chiaro che a prenderla così, senza se e senza ma, si tratterebbe di un risultato preoccupante: o nelle loro case, o nel centro di allenamento, dei positivi sarebbero andati in giro senza sapere di esserlo, e quindi senza il rispetto di tutte le norme di legge sull’isolamento con i rischi del caso. Ma dovranno essere verificate tutte le spiegazioni possibili. Sulle identità dei 18 negativi secondo la Futura Diagnostica e positivi a stare agli esami dell’ospedale Moscati, c’è grande riserbo", si legge sul giornale.

Ora ci saranno tutte le verifiche del caso, intanto la Procura della Federcalcio attende gli sviluppi in arrivo dall’inchiesta di Avellino. Ed è chiaro che le novità che stanno scaturendo dall'inchiesta penale producono indirettamente dei riflessi su quella sportiva. "L’inchiesta sta accertando se la Lazio ha messo a punto tutte le norme che scattano in caso di positività: precisamente, dall’isolamento di chi ha contratto il virus alle disposizioni da osservare per la quarantena per i contatti stretti. In questo senso, il lavoro della Procura può svilupparsi ricostruendo l’elenco dei positivi riscontrati nei vari controlli. Di conseguenza, gli sviluppi in arrivo da Avellino si prospettano decisamente indicativi per gli inquirenti", spiega ancora la Gazzetta.

VIDEO - ACCADDE OGGI - 25/11/1998: QUANDO BAGGIO SI PRESE IL MEAZZA CON UNA DOPPIETTA AL REAL

Sezione: Rassegna / Data: Mer 25 novembre 2020 alle 10:42 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print