All’interno del programma Sky I Signori del Calcio, Marco Delvecchio ha parlato della sua esperienza all’Inter, fatta di grandi ricordi e di un solo piccolo rimpianto, quello di averla lasciata: “Ho bellissimi ricordi dell’Inter. Non scorderò mai il mio esordio in Coppa Italia contro la Juve. Ero a Viareggio e mi chiamarono per giocare con campioni del calibro di Matthäus e Brehme. Stavo bene: Moratti mi considerava fondamentale e mi diceva che ero incedibile, che dovevo dare una mano a far ambientare i nuovi compagni”.

L’addio e l’ottima carriera a Roma: “Ero in Under 21, mi chiamarono e mi dissero che mi dovevo trasferire a Roma per via di uno scambio con Branca. Ero stupito e amareggiato e ci rimasi male. Misi però poco a dimenticare e ambientarmi. Devo anzi ringraziare Moratti perché mi diede la possibilità di fare una carriera che forse all’Inter non avrei fatto”.

Sezione: News / Data: Sab 28 Aprile 2012 alle 21:33 / articolo letto 5519 volte / Fonte: Sky
Autore: Alberto Casavecchia