Sliding doors domani sera a San Siro per Antonio Conte, che affronterà da avversario quella Roma che poteva essere la meta prescelta per il ritorno nel campionato italiano dopo l'anno sabbatico. Una possibilità che è tramontata in poco tempo, come ha spiegato lo stesso tecnico interista in conferenza stampa: "Se mi ha chiamato Totti? Sono legato a lui da un'amicizia nata ai tempi dell'Europeo (2016 ndr). Mi ha chiamato per illustrarmi la situazione e poi io ho fatto delle valutazioni in maniera molto serena. Non ho sentito fosse il momento giusto, non c'era in quel momento l'Inter. E' stata una mia sensazione. Ho fatto alcune valutazioni e ho deciso di declinare in maniera molto rispettosa, sapendo che è una grandissima piazza e un giorno mi augurerei un'esperienza lì".

Sezione: News / Data: Gio 05 dicembre 2019 alle 15:46
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print