Quarta incrocio in carriera con l'Inter per l'arbitro inglese Anthony Taylor, designato per dirigere la delicata sfida di Champions League tra la squadra di Antonio Conte e il Real Madrid. Il fischietto di Manchester, di nuovo a San Siro dopo il 2-0 rifilato dalla Beneamata al Borussia Dortmund l'anno scorso, è protagonista di una serata impegnativa da cui non ne esce senza macchie, anche perché non aiutato dai varisti Stuart Attwell e Lee Betts soprattutto in occasione del rigore non assegnato ai nerazzurri per fallo di Vazquez su Gagliardini. Ineccepibile, invece, l'espulsione dal campo per Arturo Vidal, ammonito due volte nel giro di dieci secondi per proteste. 

5' - Subito episodio chiave della partita: Odeegard imbuca in area per Nacho che, sgambettato fallosamente da Barella, calcia l'aria. Taylor, ben posizionato, non ha dubbi: calcio di rigore sacrosanto per il Real, confermato anche dal Var. 

19' - Gagliardini è il primo ammonito del match: il 5 interista blocca un'azione promettente del Real tirando la maglia di Modric, lanciato nella metà campo avversaria. Provvedimento disciplinare inevitabile. 

20' - Hakimi affonda il tackle deciso su Hazard, togliendo il pallone dalla sua disponibilità. Fa bene Taylor a far corrrere l'azione.   

24' - Vazquez entra in ritardo su Vidal al llimite dell'area, Taylor fa proseguire applicando il vantaggio e poi ritorna sui suoi passi e assegna un calcio di punizione all'Inter. Decisione corretta a termini di regolamento, ma manca il cartellino giallo per il 17 madridista. 

33' - L'Inter chiede un rigore per un contatto in area con protagonista Vidal che, nella concitazione del momento, si fa espellere per proteste prendendo un doppio giallo nello spazio di pochi secondi. Accerchiato dai diversi nerazzurri, Taylor ammonisce il cileno che perde la testa violando le distanze da mantenere nei confronti del direttore di gara e si fa cacciare anzitempo lasciando i compagno in dieci. Tornando al possibile penalty: Varane sicuramente pizzica il pallone del nerazzurro, che nel caricare il tiro non incontra mai il piede del francese prima di cadere calciando il terreno di gioco.  

36' - Si scaldano ovviamente gli animi, con Conte che urla furibondo in direzione dell'arbitro dopo un intervento irregolare di Hakimi reclamando forse per una situazione precedente.

42' - Barella timbra il piede di Hazard senza cattiveria vicino alla linea laterale: Taylor fa proseguire l'azione e, al termine della stessa, preferisce non estrarre il giallo. 

SECONDO TEMPO -

47' - Odeegard si lascia andare troppo facilmente dopo un contattino con De Vrij sulla trequarti nerazzurra: Taylor, con la mano, dice al novergese di rialzarsi che non c'è niente. 

52' - Vazquez tampona ingenuamente Hakimi, bravo a proteggere il pallone alla ricerca del contatto. Calcio di punizione giusto sul lato corto dell'area di rigore del Madrid per l'Inter. 

52' - Gagliardini cade in area trascinato vistosamente a terra da Vazquez, che non guarda mai la palla per tutta la traiettoria del cross di Young. Abbaglio di Taylor, non salvato dal Var che pure rivede il replay e liquida la faccenda in pochi secondi di silent check. 

59' - Buono il 2-0 del Real: Vazquez fugge in posizione regolare sulla destra, poi mette in mezzo per la zampata vincente di Rodrygo. 

61' - Pestone di Gagliardini ai danni di Modric: scontro di gioco normale, corretto assegnare solo la punizione al Real. 

65' - Sanchez manda a quel paese Taylor dopo una simulazione evidente vicino alla linea di fondo campo. L'arbitro lascia da parte la permalosità e non punisce il cileno. 

67' - Mendy va giù in area dopo un contrasto, per Taylor non c'è nulla. Sul prosieguo dell'azione calcione di Skriniar ad Hazard: punizione inevitabile per il Real. 

86' - Ammonito Sensi per un pestone rifilato a Casemiro: l'ex Sassuolo, in maniera sportiva, accetta la decisione di Taylor e poi va a scusarsi con il brasiliano.  

Sezione: Moviola / Data: Mer 25 novembre 2020 alle 23:50
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print