Ormai ci siamo: questo weekend ricomincia la stagione di Serie A. All’Inter manca ancora qualche tassello per essere completa, ma è un mese e mezzo che Antonio Conte lavora instancabilmente per prepararsi all’esordio che lo vedrà protagonista lunedì sera al Meazza, contro il suo Lecce. La prima in casa sarà il preludio di una stagione lunga e complicata, con molte insidie e tanti punti interrogativi che inevitabilmente accompagneranno le settimane nerazzurre. Come in occasione della preview dell’anno scorso, noi de L’Orologio abbiamo voluto fare un po’ di ordine fra i tanti temi in casa Inter e ci siamo posti cinque domande riguardanti quelli che potrebbero essere le colonne portanti del discorso sull’Inter di Conte. Eccole:

1) Come attaccherà l'Inter? I cross saranno ancora un'arma fondamentale nello scacchiere tattico nerazzurro?

2) Quale sarà la coppia d'attacco titolare e quella che accumulerà più minuti nelle partite importanti?

3) Il centrocampo: come verrà sfruttato e quali sono gli uomini su cui puntare?

4) Lo scacchiere della Serie A è cambiato? L'Inter di Conte riuscirà a gestire la pressione di un duello annunciato (almeno) con il Napoli?

5) Quali saranno i giocatori dell'Inter che Conte utilizzerà di più?

Ovviamente da queste macro domande ci siamo focalizzati su alcune situazioni specifiche come ad esempio su Lukaku e Lautaro, dalla cui intesa passa molto della stagione dell’Inter. Come si svilupperanno Barella e Sensi? Skriniar riuscirà a completare il suo adattamento da terzo di difesa? E soprattutto, qual è l’ordine di forza della Serie A?

Un episodio bigino che potrebbe tornare utile nel corso della stagione per capire che direzione ha preso l’Inter, con questo tipo di premesse. O semplicemente sarà un buon modo di rinfacciarci le nostre previsioni sbagliate, vedete voi: noi non ci offendiamo. Buona stagione! 

CLICCA IL LINK IN BASSO PER ASCOLTARE LA NUOVA PUNTATA DE L'OROLOGIO 

Sezione: L'Orologio / Data: Gio 22 Agosto 2019 alle 14:58
Autore: Marco Lo Prato / Twitter: @marcoloprato
Vedi letture
Print