Marco Giampaolo, allenatore del Milan, arriva ai microfoni di Dazn per un primo commento dell'esito del derby con l'Inter, amaro per i rossoneri.

Cosa le ha detto questo derby?
"La mia analisi è che abbiamo iniziato la gara con qualche titubanza, dopo 15 minuti ci siamo assestati e la partita è stata condotta sul piano dell'equilibrio. L'Inter ha qualcosa in più sul piano dell'esperienza dei giocatori, quel gap però il Milan è anche riuscito a colmarlo. Il gol sulla punizione ha rotto l'equilibrio, da lì ci siamo disuniti, abbiamo subito qualche ripartenza e siamo stati disordinati. E' stata la cosa che mi è piaciuta meno, poi il Milan c'è stato".

Troppi spazi sul gol di Brozovic, poi la squadra non è stata capace di reagire.
"Non mi è piaciuta la reazione emotiva della squadra, con giocatori che si pestavano i piedi. Poi la squadra non ha fatto male, quella differenza puoi colmarla se ci stai dentro curando gli equilibri. Giocando alti dobbiamo correre qualche rischio, aspettare l'avversario e far coprire le fasce a Leao e Suso era un dispendio di energie inutile per loro. Mi è piaciuto il coraggio di stare alti, abbiamo subito pochissimi cambi fino al momento del gol. Lì serve reazione da squadra matura che sa gestire le difficoltà".

Su Leao.
"Mi è piaciuto, ha qualche bel numero. Ha un bel passo, ho pensato di schierarlo per come difende l'Inter. Deve imparare a stare nella partita. Ha patito l'esperienza di Godin ma non è timido". 

VIDEO - IL DERBY E' NERAZZURRO, TRAMONTANA IN VISIBILIO

Sezione: L'avversario / Data: Sab 21 Settembre 2019 alle 23:19
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
Vedi letture
Print