Intervistato in esclusiva da Sky Sport, Cristian Kouamé, attaccante ivoriano classe '97 ora in forza al Cittadella, ha parlato della sua prima esperienza in Serie B, dove in questa stagione ha messo insieme 2 gol in 12 presenze: "Io non gioco come se fossi un ragazzino, mi sento come gli avversari che affronto. Mi ispiro a Drogba perché da piccolo lo guardavo sempre: volevo segnare come segnava lui. Sono arrivato in Italia nel 2013, ho cominciato dall'Eccellenza, poi sono andato al Sassuolo e sono stato anche sei mesi all'Inter. C'è ancora tanta strada da fare, voglio giocare tutte le competizioni". 

Sezione: Ex nerazzurri / Data: Gio 30 marzo 2017 alle 01:30
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print