"Volevo far presente a BRUSCOLOTTI prima di tutto sarebbe stato meglio non fomentare ulteriori rivalità e odio verbale buttando " benzina sul fuoco ", ma piuttosto non rispondere a queste inutili e bruttissime provazioni con l'obiettivo di cercare di buttare " acqua sul fuoco ".Anche perchè BRUSCOLOTTI o fa il furbo oppure ignora ( non conosce ) tanti ma tanti precedenti scontri violenti sia fisici che verbali successi fra le due tifoserie in più di 40 anni .Vorrei portare quindi a conoscenza il Sig.BRUSCOLOTTI "1" solo episodio fra mille accaduti in questi anni ( raccontatomi da un'amico che l'ha vissuto in prima persona e che mi ha confidato misfatti raccappriccianti accaduti in trasferta allo stadio di Napoli e che da questa esperienza non metterà mai piu piede in questa città ) di quello che è successo recentissimamente a 300 tifosi nerazzurri andati in trasferta allo stadio di Napoli ( e messa vergognosamente a tacere a dall'intera stampa nazionale ) . Scortati dalla polizia fino all'ingresso dello stadio , ma quando hanno raggiunti il settore ospiti (off limits per i tifosi napoletani ) vengono aggrediti all'interno di questo settore dai tifosi napoletani con bastoni e mazze con la compiacenza degli stewart , questo purtroppo a provocato feriti poi medicati all'ospedale ,sedato dall'intervento della polizia giunta 20 minuti dopo in GRAVISSIMO RITARDO !!!!!!! Sig. BRUSCOLOTTI se è questo il vostro metro di giudizio allora LO STADIO NAPOLETANO ( il nome San Paolo dato allo stadio non mi sembra gli renda onore ) DOVEVA ESSERE CHIUSO COMPLETAMENTE AI TIFOSI PERUN ANNO INTERO, mentre se ci fosse scappato il morto , vorrei far sapere dal Sig. BRUSCOLOTTI che il sangue e l'arena sarebbe stato il NULLA AL CONFRONTO . Prima di parlare da ignorante Sig. BRUSCOLOTTI farebbe bene a informarsi".

Giovanni

 

"Stimati redattori di Fcinternews. È molto tempo che non scrivo e oggi, dopo la partita di Coppa Italia, vorrei esprimere il mio pensiero su alcuni punti. 1) Ho sentito la notizia sulla proposta di play off e play out, sulla riduzione del numero di squadre anche. Sarò breve. NO!.. Lungi da me dal volerlo difendere la Juve, ma se il campionato è mediocre non è colpa loro. Per rimanere alla nostra amata Inter, quest'anno ha perso partite contro Cagliari, Torino, Sassuolo, Bologna, Lazio, Parma e pareggiato con Chievo, Torino, Sassuolo, Udinese. Ci Sono almeno 14 squadre da cui ottenere obbligatoriamente 6 punti (quindi 84 in totale) e sono quelle squadre che di solito si trovano tra il 7° e il 20° posto. Se l'Inter o un altra squadra, invece di passare il tempo a lamentarsi e autosabotarsi, facesse il suo dovere avrebbe come minimo 84 punti e la Juve non vincerebbe con 20 di distacco (attualmente è ferma a 89). La CL sarebbe sicura e si potrebbe pensare di dar fastidio alla Juve. Perché dico No ai play off e alla riduzione delle squadre? Innanzi tutto perché è una cosa che si può fare nel Basket dove non vengono assegnati punti per il pareggio (non esiste) e quindi, se si vede la classifica di Serie A1 Milano ha un distacco con l'8 di 14 punti (accettabile), per cui ha senso che si facciano i play off, perché dai comunque l'opportunità di rigiocare una seconda volta. Nel calcio si può vincere e pareggiare, una squadra che punta alla vittoria non può farsi battere dalle squadre che si classificano dal 7 al 20 posto (come scrivevo prima) perché, nel caso non si fosse notato, la Juve incide per un 5,26% sul campionato di ogni squadra. Fare i play off sarebbe un deligittimare arbitrariamente il lavoro di una squadra che per tutto l'anno fa quello che deve vincendo, per aiutare invece squadre i cui presidenti passano più tempo a dire che è colpa degli altri se non vincono (senza fare nomi Aurelio de Laurentiis) e a fare proposte senza capo ne coda solo per il gusto di mettersi in mostra. Non è che l'Inter (o il Napoli che ne ha perse 5) ha perso 8 volte contro la Juve. Aggiungo che ridurre il numero di squadre non rende il campionato più appetibile, ci sarebbero meno squadre che giocano comunque da schifo. La finale di Coppa Italia oggi ha visto la miseria di 6 tiri in porta in tutta la partita. 2 fino al minuto 70-75. E poi ci si chiede perché il campionato Italiano non lo guarda nessuno. Forse perché nel Monday Night si mettono partite assurde tipo Inter-Chievo o Bologna-Parma? Siamo a metà maggio e il campionato non è ancora finito. Ma invece di giocare oggi la finale non si poteva fare il turno infrasettimanale, tutte le partite in contemporanea, e fare giocare la finale la settimana dopo? Di sabato, magari in uno stadio che non fosse quello di Roma visto che è lo stadio delle due Romane, sarebbe stato il caso di scegliere un neutro tipo il Mapey Stadium che è un bell'impianto. 2) Antonio Conte. Nutro perplessità sul cambio per una questione di tipo di gioco che il tecnico propone. Al solo pensiero di vedere il 3-5-2 rabbrividisco: ali che invece di fare le ali fanno i terzini a tutta fascia e difendere in 5, si parla di Chiesa che già immagino in quel ruolo invece che come seconda punta a fare goal, che è quello che manca a questa squadra. Magari mi sbaglio, ma solo con la garra non si vince, secondo me IL 3-5-2 non è un modulo vincente (in Europa almeno, in Italia magari qualcosa di riesce a fare). Ma tra qualche tempo, se sarà Conte l'allenatore, ci ritroveremmo a fare i soliti discorsi sul non gioco etc. Gli stessi che si fanno ora per Spalletti. Immagino comunque che fare un all in del genere,cambiando tecnico, sia una scommessa per vincere subito e se alla Juve rimane Allegri è probabile che possa accadere già il prossimo anno. Dovevo essere breve e invece mi sono dilungato. Buona serata".

Giovanni

 

"Gentile Redazione buongiorno, quando Vi ho scritto, l'altro giorno, intendevo proprio questo, questa lettera del Tifoso Interista Jacopo è il completamento ben fatto e dettagliato di quello che pensiamo in tantissimi Interisti, insisto nel chiederVi di fare, prima che il danno sia fatto, un'inchiesta sul "gradimento" di questo signore, e come già Vi avevo preannunciato, questa decisione di Jacopo di non rinnovare l'abbonamento non sarà solitaria, e questo si ripercuoterà negativamente non solo negli abbonamenti ma anche al "botteghino". Grazie per il Vs/impegno e per il Vs prezioso lavoro di informazione".

Gian Piero

 

"Buongiorno, sono una semplice tifosa interista che dalla stagione 2004/2005 si reca ogni domenica allo stadio per tifare la propria squadra "nel bene" e "nel male", campionato, coppa italia e coppe europee comprese. sono passati 15 anni, da quando la sottoscritta vinse il suo primo abbonamento grazie ai vari giochi proposti all'ora dal canale tematico Inter Channel. quest'anno però ho deciso di dire "BASTA", non solo io ma anche altri 2 componenti della mia famiglia, in totale 3 e, così, anche tante persone che frequentano lo stadio insieme a me. è VERGOGNOSO che la società, così come in tutto lo stadio, ma logicamente io parlo in modo soggettivo, abbia deciso di aumentare di ben 106 euro il prezzo dell'abbonamento in questo caso del primo anello verde!; in uno stadio che anche voi conoscete benissimo ed ha tantissimi difetti. vi dico solo che è capitato piovesse proprio sopra la mia testa durante una di queste domeniche passate. è una vergogna che la società INTER senza dare una giustificazione abbia deciso di aumentare in modo così netto i prezzi!. un aumento quasi del 40%!. fosse stato uno stadio appena costruito potevo capire; un leggero aumento così com'è accaduto nelle stagioni precedenti, l'avrei anche compreso. ma così no!. sarà per motivi commerciali?, benissimo, è un'azienda è anche giusto che guardi ai propri interessi, ma a discapito dei propri tifosi non è stato corretto, senza dare una motivazione più che valida riguardo alla loro spropositata decisione. o forse devono pagare l'ingaggio del signor conte?. se ne accorgeranno durante la campagna abbonamenti, altro che sold-out anticipato. grazie per la vostra attenzione".

Chiara

 

"Gentile redazione, Ma perchè non riprendercii Mourinho, cosa aspetta questa dirigenza?..Lukaku non si può sentire , ha fatto una stagione disastrosa in premier, Dzeko ha 33 anni!!...e poi terzini sconosciutissimi...Sono 8 anni che il nostro mercato è sempre lo stesso film, non c'è un minimo di discontinuità sulle scelte di mercato di Ausilio. Se le cose stanno veramente così direi di tenerci Spalletti e coinvolgere lui nel mercato dell'Inter risparmiando peraltro".

Sandro

VIDEO - ESPOSITO STREPITOSO: CHE PUNIZIONE ALLA FRANCIA

Sezione: Visti da Voi / Data: Ven 17 Maggio 2019 alle 16:07
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print