"Bene... è brutto dire "lo sapevo come finiva" ma l'estate scorsa, dopo le scelte scellerate di lasciarsi sfuggire Rafinha e Cancelo nascondendosi dietro al dito del "FFP", già avevo previsto tutto... se a quello aggiungiamo: i FLOP dei PUNTI FERMI voluti dal Sig. Spalletti, le scelte scellerate (d'accordo, avevamo 1000 infortunati...ma CAVOLO... non puoi tenere in campo Keità TUTTA LA PARTITA dopo che sono 2 mesi che è fuori per infortunio!!!), la mancanza di motivazioni (sono entrati in campo dei morti viventi... e l'errore di De Vrij è l'emblema di come sono scesi in campo) beh, ora posso davvero dire che il 90% delle colpe ricade sul Sig. Spalletti. Perché, e partiamo dal peccato originale, quest'anno il MERCATO l'ha fatto lui, e questi sono i risultati delle sue scelte!!! Ora, al fine di non buttare via anche il 4° posto Champions, subito in panchina qualcun altro! Io aspetto El Cuchu... oppure Materazzi... qualcuno che faccia capire a sti debosciati che giocano per l'Inter e non la partita scapoli ammogliati... Icardi? non volevo neanche nominarlo...ma perchè? gioca per l'Inter? E' solo un bambino viziato... ma cosa crede? che la fascia di capitano gli tolga il dolorino al ginocchio? Buffone...".

Paolo

 

"Le ultime dichiarazioni di Spalletti dopo l'ennesima partita fallita in stagione recitano più o meno così: "siamo dove dovremmo essere.Non vedo niente di strano" Fuori dalla CL ai gironi, Fuori dalla Coppa Italia ai quarti, Fuori dall'EL agli ottavi, quarti in campionato ad 1 punto dalla quinta (dopo esser stati terzi con diversi punti di vantaggio). Penso che nessuno chiedesse a Spalletti di vincere qualcosa ma almeno di provarci, di andarci vicino e invece la situazione è drammatica. La squadra è a pezzi. Dopotutto all'inizio si era detto che questa squadra era più forte dell'anno scorso. Ci sono grosse responsabilità della società per aver creduto ancora in questi giocatori dopo ciò che si era visto l'anno scorso. Verissimo. Molti giocatori sono imbarazzanti sopratutto per la mancanza plateale di impegno e voglia (Perisic) e per mancanza di mezzi tecnici (Vecino ma l'elenco è lungo) semplicemente indegni di questa maglia. Verissimo. Ma è altrettanto indiscutibile che il signor Spalletti non è riuscito a dare niente a questa squadra. Dopo un anno e mezzo non si vede un gioco corale o delle trame vagamente organizzate, non c'è grinta nè personalità. Non c'è forma fisica. Non c'è uno spirito di gruppo nè spogliatoio compatto. Si potrebbe dire che i giocatori non lo seguono più dal momento che le stesse cose si ripetono ogni singola volta. Cosa ha costruito l'allenatore in questo periodo? Ha posto delle basi per il futuro? La sensazione è che sia tutto da rifare. E mentre ascolto queste interviste zeppe di supercazzole, di frasi contorte che non portano a niente mi chiedo come sia possibile non vedere un grande fallimento in questa gestione tecnica. Come sia possibile non avere la dignità di dimettersi".

Alex

 

"Cara redazione come sempre sono qui a travare la mia bile nera... qui... E' da troppo tempo che assistiamo a scempi reiterati da parte di spalletti... ha colpe enormi sulla gestione dei giocatori acquistati della gestione del gruppo e della gestione tattica della squadra. Un fallimento totale. Perchè assistiamo allo sfascio di tutto senza intervenire... Perchè aspettare ancora? Il derby è alle porte ...e ci massacreranno...(spero solo nel miracolo della madonnina) L'inter lo dico e ridico tante volte ...ha bisogno di dna interista ...di passioni viscerali come quelle che si innescarono con leonardo qualche anno fa...dove tutte le risorse emozionali valevano...oltre l'aspetto tecnico... Penso che spalletti dimostri davvero la sua pochezza di allenatore schierando ranocchia centravanti l'altra volta e ieri sera keita centravanti...! Perche una società spende 7 milioni di euro per colidio strappandolo alla juve e poi lo lasci in panchina a cagliari? Se non allora quando?????????????? Sono stanco di sentirlo parlare...con quelle lucubrazioni mentali...che sanno di perversione calcistica... Noi interisti siamo delusi e senza speranze Una societa che magari ha capitali ma che non sa come arrivarci ai successi... Qualcuno glielo spieghi !!!!!!!! Nel calcio non è come nelle altre aziende! Per arrivare ci vuole PASSIONE ! Da li si parte ! Io voglio vedere intorno all'Inter gente che ha passione interista sangue interista dna interista ! Penso che l'unica soluzione in questo momento sia ripartire da Mou ! Il suo entusiasmo interista deve trascinarci a risalire. Suning...non voglia ripartire da altri gobbi! come conte o allegri! basta e avanza marotta... io con conte o allegri allenatori non faccio abbonamento! In panchina in campo...vogliamo gente interista... e via...icardi perisic...che rivoluzione sia! L'ennessima! Deluso... spero la Madonnina faccia il miracolo... anzi...basterebbe anche un pari...nel derby! ps. fate un sondaggio su Mou! Un abbraccio fratelli di fede interista!".

Federico

 

"Redazione buon giorno. Siamo alle solite....!!!! Ieri sera è stato uno spettacolo veramente pietoso, tant'è che il migliore è risultato Handanovic. Capello, tempo fa, diceva che l'allenatore pesa nella stagione agonistica intorno al 20%; quindi l'80% lo dovrebbero mettere i giocatori. Che lo dicano i tifosi posso anche capirlo perchè per loro se si vince sono tutti campioni se si perde tutti brocchi da cacciare. Ora credo che ci vorrebbe un pò di equilibrio nella valutazione complessiva. A me pare che Lucianone, già ai tempi di Udine, per arrivare allo Zenit ed alla Roma abbia sempre fatto giocare bene le sue squadre. Se qui non ci riesce potrebbe essere benissimo per gli interpreti a lui messi a disposizione: in effetti tolti gli Icardi goleador, Brozovic, Handanovic, SKriniar, Vecino, che ritengo capaci di un livello superiore, tutti gli altri sia per fisicità, tecnica, continuità di rendimento e fase psicologica siano tutti giocatori di poco spessore. Una grande squadra non può prescindere dal centrocampo dove ci vuole tecnica, visione di gioco e fisicità. Vi pare che all'Inter il centrocampo possa essere considerato u n punto di forza? Io credo proprio di no. Se guardassimo le squadre di prima fascia sia della Champions che della Uefa League, noi siamo nettamente inferiori. La dimostrazione l'abbiamo avuta, se ce ne fosse ancora bisogno, ieri sera dove la fisicità, la tempra ed il passo dei centrocampisti avversari ci hanno surclassato in ogni parte del campo. Marotta dovrebbe essere un intenditore raffinato: che si pensi a costruire il centrocampo ad un certo livello e poi magari anche Lucianone potrà e dovrà farci vedere ciò che ritengo lui sappia dare!!! Un progetto di costruzione passa per l'individuazione di un Tecnico capace ed anno dopo anno si comprano giocatori di un certo livello. Se ogni anno o due si caccia l'allenatore quando mai riusciremo a costruire qualcosa di logico? Grazie Redazione per lo spazio ed il tempo riservatomi e con gratitudine vi saluto. AMALA!!!".

Andrea

 

"Cara redazione vi scrivo ringraziandovi sempre per i lavoro che svolgete. Inizio il mio appello con la considerazione che la partita di ieri è l’emblema della mancanza di progettualità della società. Dopo 7 anni dall’ultima vittoria siamo nuovamente alla vigilia del nulla cosmico assoluto, nel mondo Marvel saremmo al Day after Thanos. L’ultimo obiettivo rimasto è la qualificazione in Champions League, che vedo fortemente compromessa per la condizione attuale di tutte le parti in causa. Domenica ci aspetta il derby sperando di non rimediare qualche umiliazione in pieno stile Inter. Ma di chi è la colpa di questo FALLIMENTO MONUMENTALE, DI QUESTA ENNESIMA ANNATA BUTTATA, DI QUESTO ENNESIMO ANNO ZERO? Di giocatori indegni tecnicamente e umanamente della maglia che indossano? Dell’allenatore incapace di dare uno straccio di gioco in due, dico due, anni (24 mesi, 730 giorni,17.520 ore)? Non sono anti Spalletti ma non è minimamente un allenatore da INTER, ha anche iniziato ad usare le scuse alla Mazzarri… E’ colpa della società che ha operato in sede di mercato in maniera sconsiderata? ( a Gennaio il cratere a centrocampo era macroscopico ma nessuno ha avuto l’intuizione di intervenire, le spese folli per Gabigol, Kongdobia Joao Mario non sono mai state giustificate e nessuno ha mai pagato, ma ausilio per essere licenziato cosa deve fare???). La colpa è di tutti… spero che quest’anno non paghi solo l’allenatore. Ora siamo nuovamente al punto di partenza come in un gioco dell’oca che dura da sette anni al quale siamo costretti a giocare anche se abbiamo finito la pazienza. Per tornare a grandi livelli bisogna fare un ripulisti generale non c’è altro modo per ripartire, come in ogni cosa bisogna ripartire dalle fondamenta, quindi per primi via i dirigenti che hanno portato a questa clamorosa disfatta, tutti. Pieni poteri a Marotta che almeno è l’unico con idee chiare e precise ( La Juventus per quanto io la odi profondamente va ammirata a livello societario idee chiare, regole chiare e un santissimo stadio di proprietà. L’idea di condividere un nuovo stadio con il Milan fa capire ancora che non ci siamo proprio. Lo stadio è uan fonte di guadagni e tu i guadagni on li spartisci con un tuo concorrente). Via anche tutti quei giocatori che non sono da Inter: Dambrosio, Dalbert, Vecino, Borja, Gagliardini, Joao Mario, Candreva, Perisic, Naiggollan e Icardi. Anche se per motivazioni diverse questi non professionisti si sono dimostrati indegni di vestire la maglia dell’INTER. Per alcuni le colpe sono molto più gravi di altri Keità e Politano riscattati solo se si riescono ad ottenere degli sconti altrimenti via, toppo cari per la loro qualità, perché al massimo all’Inter i due possono essere dei validi panchinari nulla di più. Quindi cosa bisogna fare? Oltre alle epurazioni si EPURAZIONI bisogna pianificare un progetto a medio termine: 1. Regole societarie interne ed esterne chiare e semplici. Es: Chi viene a lavorare all’Inter deve mantenere un comportamento etico nei confronti della società elevatissimo chi sgarra paga ed è fuori per sempre. 2. Nuovo stadio di proprietà non condiviso con il Milan come tutti i grandi club d’Europa. 3. Allenatori e Giocatori all’altezza dell’Inter in grado di competere per le prime posizioni in campionato e i champions. Da quando? Dal giorno dopo la fine di questo campionato. Come? L’Inter deve sforare tutti i parametri FFP come PSG, M.City, ecc ecc… siamo gli unici che l’hanno rispettato rimettendoci anni di purgatorio. O così oppure la famiglia Zhang può tornare in Cina ultimi colpevoli ma ora sanno che non possono più vivacchiare anche per tutelare il loro investimento. Chiudo con un esortazione verso tutta la società: AMATELA! Noi tifosi l’amiamo troppo per restare ad osservare questo sfacelo".

Andrea

VIDEO - TRAMONTANA NE HA PER TUTTI: NON SI SALVA NESSUNO

Sezione: Visti da Voi / Data: Sab 16 marzo 2019 alle 12:55
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print