"Purtroppo occorre ammettere che il calcio odierno è sfuggito di mano alle società, ai dirigenti, agli operatori e agli organi istituzionali. Gli unici ad avvantaggiarsene sono il calciatori dei top club ed i loro procuratori. L'unico posto dove sia rimasta un po' di dignità è la Germania ove le società rispettano le regole di bilancio, i calciatori non hanno manie di grandezza, i procuratori non sono esosi nele richieste di contratto infatti acquisti tra squadre di Bundesliga non raggiungono minimamente le cifre di quelli in altre leghe, specialmente la Serie A. Passando all'Inter ed alle difficoltà di fare mercato sugli attaccanti io sarei disposto anche che finisse senza acquisti eclattanti. Una cosa però vorrei dalla proprietà, far sentire a certi suoi dipendenti che "chi scherza col fuoco poi si scotta". Faccio riferimento a Icardi, Gabriel Barbosa (Gabigol) e tutti quelli che fanno i preziosi nell'accettare le proposte di acquisto. I primi due vorrei tanto che venissero tenuti fermi fino alla scadenza di contratto facendoli allenare come tutti gli altri però senza mai fargli vedere il campo di gioco e multe sa latissime in caso di inadempienze contrattuali. Questi calciatori viziati ed i loro procuratori devono abbassare le arie. Si deve trovare un modo e anche velocemente perchè il giocattolo non si rompa. A questi ritmi di valutazioni allucinanti il business del calcio a certi livelli sta sfiorando la crisi della Lemhan & brothers e sappiamo come è andata a finire".

Fredrik

"Gentile Redazione, in un precedente post (non pubblicato) avevo stigmatizzato un’apertura “lunare” del Corsport risalente all’agosto del 2018 con la quale si volevano perculare i nerazzurri attraverso il titolo “Eclissi di Luka” dopo il fallimento della trattativa - meglio, della suggestione - per Modric che, di nome, fa appunto Luka. Commento formulato con un anno di ritardo complice il promemoria fornito “solo” ora dalla condivisione dello stesso intento denigratorio da parte dei titolisti della rosea che, in occasione della partenza del recente tour asiatico di nerazzurri e bianconeri, avevano coniato l’apertura “Conte, luna storta” contrapponendola a quell’altro sottotitolo: “Sarri, luna piena”. Tanto per tracciare un solco tra il codardo oltraggio (dei milanesi) ed il servo encomio (ai torinesi) di manzoniana memoria: con tutta evidenza per taluni professionisti - dimentichi della prima data delle 3 storiche del Triplete nerazzurro - deve valere sempre e solo la met afora sportiva di quel “5 maggio” (del 2002) ... Ora, ironia della sorte, sembrerebbero ormai mature le condizioni di mercato affinché quel titolo dell’estate scorsa possa essere addirittura riciclato con suggerimento stesso di quella frangia di appassionati nerazzurri (tra cui il sottoscritto) a cui Romelu non ha scaldato per niente i cuori. Si tratterebbe di una sua replica quasi integrale, a parte la doverosa appendice lessicale “ku”. Sì, insomma: da “Eclissi di Luka” si potrebbe presto passare a “Eclissi di Luka(ku)”. Con buona pace degli eventuali studiosi ortodossi di fenomeni lunari e di quegli addetti ai lavori che avevano gabellato come bluff l’inserimento dei bianconeri nella trattativa per il giocatore belga.... E quindi adesso non si dica che i fan nerazzurri sono degli inguaribili “piangina”, visto che sono in grado, invece, di fare autoironia sull’eventuale esito negativo della trattativa per il centravanti di origini congolesi. Ma non diciamolo subito a Conte, per carità: se ne farà, con calma, una ragione. Tuttalpiù, in Italia, il tecnico salentino dovrà accontentarsi di veder giocare il fratello più giovane di Lukaku, Jordan, nelle file della Lazio, non appena quest’ultimo avrà esaurito la lunga convalescenza dopo l’operazione al ginocchio subita lo scorso gennaio".

Orlando

"Buona sera redazione, ogni anno abbiamo la stessa storiella che ci viene raccontata, ma per quanti anni andra' avanti????? Nel frattempo da anni si rompe i record degli spettatori che vanno a vedere la BENEAMATA , nessuno come noi a lo stadio pieno o quasi tutte le domeniche , per farci prendere x il KULO , e ogni anno c'e' sempre qualcosa differente !!!! Ma basta , tirate fuori i soldi , basta stronzate ,racconti , mentre i gobbi comprano TOP PLAYER , noi chi compriamo ??? Con Sensi e Barella vinceremo cosa ????? Abbiamo ancora Candreva Dalbert Gagliardini Valero Vecino Joao Mario Ranocchia , ma dove andiamo con questi scarti di giocatori !!!!! Per favore , non fate sempre promesse , arriveremo a essere i numeri 1 , diceva uno degli Zhang , quando , tra 50 anni ??? Ma per favore , invece di fare PROMESSE , fate i FATTI , tirate fuori i soldi e comprate i veri TOP PLAYER , con mezzi giocatori , puoi avere il miglior allenatore , ma se non hai giocatori all' altezza e una buona panchina , dove vogliamo andare?????? Basta , meno male che non ho fatto la tessera , sono stanco di essere preso per il KULO !!!!!! AMALA".

Mauro

"Gentilissima Redazione di FC Inter news, alla luce dei fatti di calciomercato che si stanno verificando in questi giorni devo purtroppo constatare quello che avevo previsto lo scorso dicembre, ovvero che l’arrivo di Marotta annunciato come il salvatore della patria non è servito a nulla perché stiamo riscontrando le stesse difficoltà avute negli ultimi anni; i cinesi non hanno capito che questo signore ha avuto successo soltanto grazie alla società che rappresentava che in Italia è sinonimo di potere assoluto, facile fare operazioni di mercato con la valigia piena di soldi e budget illimitato per gli ingaggi. Altra questione che vorrei porre in risalto, tralasciando il penoso trattamento riservato a Spalletti che tra mille difficoltà ha raggiunto gli obiettivi e avrà sempre il mio rispetto per come ha difeso l’Inter contro tutto e tutti, è la imbarazzante gestione dei casi icardi e nainggolan; dichiarare il 2 luglio che i giocatori sono fuori dal progetto oltre che essere una manovra da dilettanti e anche autolesionistico, perché andrà a finire che li regaleremo il 31 agosto e per giunta a delle nostre dirette concorrenti. Se nel primo caso credo che la situazione sia difficilmente ricucibile per varie ragioni trovo follia pura rinunciare al ninja che è l’unico giocatore vero che abbiamo a metà campo e che l’anno scorso quando ha giocato è sempre stato decisivo, vedasi l’ultima partita!! Ma siamo sicuri che Conte e Marotta stanno facendo il bene dell’Inter?????? Dobbiamo entrare nell’ordine di idee che senza due attaccanti di livello (icardi comunque garantiva 25-30 gol a stagione) e soprattutto un centrocampista di esperienza e qualità la squadra sarà peggiore di quella dello scorso anno; e non ci dicano che mancano i soldi perché tra stipendio monstre dell’allenatore e l’acquisto di tre giocatori (barella, sensi e lazaro) da squadre minori che non portano nulla in termini di esperienza e personalità sono stati spesi quasi 100 milioni!!!!! Solo con i soldatini e senza qualità non si va da nessuna parte e sopratutto non si vince nulla!!! Grazie e sempre FORZA INTER!!!".

Emanuele

"Gentile redazione. Visto l'atteggiamento di Icardi e le difficoltà a venderlo oggi non sarebbe stato utile concordare un allungamento del contratto? Questo per dire che non mi pare che la strategia finora applicata dalla nostra società porti ad un risultato accettabile. Grazie".

Tommaso

"Gent.ma Redazione; Sinceramente non capisco questa nuova dirigenza a cominciare dal Presidente Zhang, il quale non molto tempo fa’ diceva che non avrebbe “mai ceduto Icardi “ ai nostril rivali di sempre, e invece sembra che Icardi lo spediranno a Torino, anche se io spero che il giocatore per l’ennesima volta rifiutera’ . Pensavo che con Marotta le cose sarebbero cambiate davvero, invece oggi ci troviamo senza il giocatore richiesto dal Mister, e per di piu’ forse piu’ vicino alla Juve che all’Inter, che poteva acquistare per molto di meno appena Conte s’e’ insediato sulla panchina . No, non ci siamo proprio ! I giocatori che Conte vuole aumentano di valore, mentre quelli in uscita ogni giorno che passa saranno svalutati.Ci fosse stato Moratti, Lukako sarebbe gia’ all’Inter da un pezzo, e Icardi sarebbe rimasto, e li davanti saremmo stati molto forte, e Conte avrebbe avuto solo la liberta’ di sciegliere. Cio’ nonostante credo che il nostro top player e’ Conte e che il nost ro migliore acquisto e’ stato l’esonero di Spalletti che ha creato tutto questo casino intorno all’ex capitano, grande professionista e grande goleador nel nostro campionato. E’ veramente un grande peccato vederlo in un’altra squadra. Saluti e FORZA INTER SEMPRE !".

Alfredo

"Gentile redazione e cari tifosi, Siamo già ad un mese dall'inizio del campionato e come prevedibile siamo nella stessa situazione dello scorso anno. Un grande acquisto per consolidare la difesa ( Godin ) , due giovani promesse ( Sensi, Barella ). La voragine a centrocampo è rimasta tale salvo sperare come lo scorso anno nelle giovani promesse ( lo scorso anno si sperava in Gagliardini e Vecino). In attacco è un disastro totale perchè si cerca di sostituire icardi con Lukaku che vale la metà e costa di più. Poi l'uomo Bianco col parrucchino nero ha espressamente detto che Perisic non è adatto quindi abbiamo un top player che partirà. È vero che non ha giocato bene nelle passate stagioni ma la colpa è sempre stata dell'allenatore. Poi vorrei capire la farsa del FFP perchè suning si è sempre nascosta dietro al Ffp per non investire nella rosa e adesso che non c'è più rifiuta Bale che solo lui da solo potrebbe risolvere l'80% delle partite di serie A. È un alieno. Per n on parlare delle difficoltà di acquistare un giocatore come dzeko che costa 20 mln oppure Chiesa che è pronto ed è una giovane promessa. In tutto ciò il Milan ha acquistato Correa per 35mln + 20 di bonus nell'anno in cui è stata esclusa dall'europa per il ffp. Come al solito si vendono promesse mentre tutti noi tifosi offriamo certezze e presenze... Sempre....".

Giuseppe

VIDEO - NAINGGOLAN AMARO: "SCELTA FORZATA, ORA DIMOSTRERO' CHE SI SBAGLIANO"

Sezione: Visti da Voi / Data: Ven 2 Agosto 2019 alle 21:10
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print