Gennaio continua ad essere un mese da dimenticare in casa Inter. I nerazzurri, ieri ancora fermati dal Cagliari e al quinto pareggio nelle ultime sette gare, hanno confermato anche in questa stagione la difficoltà nel fare risultati nell’inizio del nuovo anno. D’altra parte i precedenti nelle ultime otto stagioni parlano chiaro. Lo scorso anno l’Inter di Luciano Spalletti passò da 14 a 19 punti di ritardo dalla capolista, mentre l’anno prima furono appena tre i punti raccolti nel primo mese dell’anno: tre pareggi per 1-1 contro Fiorentina, Roma e SPAL. Il distacco dalla prima passò da 7 a 13 punti.

Nel 2016/17 l’Inter giocò quattro gare a gennaio e raccolse 12 punti. Si tratta dell’unica stagione che fa eccezione nella statistica. L’anno prima furono cinque i punti collezionati a gennaio. Una sola vittoria, contro l’Empoli all’Epifania, poi ko contro Sassuolo e Milan e pareggi contro Atalanta e Carpi. La squadra allora allenata da Roberto Mancini passò dal primo al quarto posto, accumulando ben 9 punti di ritardo dalla Juventus. Anche nel 2014/15 furono cinque i punti raccolti: due pareggi contro Juve ed Empoli, vittoria contro il Genoa e ko contro il Torino. Ancora più bassa la media punti della stagione 2013/14, con appena due punti in quattro partite. La squadra allora allenata da Walter Mazzari passerà da 15 a 23 punti di distacco dalla capolista. Infine stagione 2012/13 con quattro partite giocate e cinque punti raccolti, con l’anno che si era aperto con il pesante ko per 3-0 contro l’Udinese. L’Inter di Andrea Stramaccioni conserverà il distacco di nove punti dal primo posto, ma chiuderà la stagione al nono posto.

VIDEO - ERIKSEN ATTESO IN SEDE, TIFOSI IN DELIRIO A MILANO

Sezione: Stats / Data: Lun 27 gennaio 2020 alle 22:04
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print