HANDANOVIC 6 - Nella prima da capitano designato, deve attendere oltre un'ora per sentirsi davvero impegnato quando alza sopra la traversa una deviazione di Knasmullner. Attento sui cross che gli austriaci indirizzano spesso tra le sue braccia.

CEDRIC 6 - Molto partecipativo e pulito, scelte mai forzate e calma e gesso. La fascia destra è quella più battuta dall'Inter e il portoghese legittima la fiducia di Spalletti che gli ha regalato la seconda presenza da titolare. Ivan lo impegna nella ripresa, lui tiene botta.

DE VRIJ 7 - Prestazione maiuscola, sia in fase difensiva sia soprattutto in costruzione, dove si permette anche un paio di sventagliate di 50-60 metri. Utilizza al meglio il fisico per proteggere il pallone e la sua area, giganteggia sui palloni alti.

MIRANDA 6 - Bene in fase difensiva, dove concede poco. Meno nella costruzione, visto che si permette qualche imprecisione che in certe zone del campo andrebbero evitate. Nel complesso, anche misurato al valore dell'avversario, un ritorno positivo.

ASAMOAH 6 - Nel primo tempo sullo 0-0 rischia di perdere un pallone in Psv-style, ma stavolta non paga dazio. Molto attento a mantenere la posizione, rispetto al solito cerca spesso i tagli in profondità di Perisic e lo accompagna in seconda battuta.

VECINO 6 - Poco spazio per attaccare centralmente, allora l'uruguagio si limita al lavoro tattico con licenza di alzare la testa, come nel primo tempo quando manda in porta Lautaro. Esce bene dal pressing palla al piede, allungando la falcata e rischia il minimo indispensabile in palleggio. Sfiora il gol di testa.

BORJA VALERO 6,5 - Rientro positivo, sempre presente in fase di appoggio e utile anche al limite dell'area nerazzurra quando va a tamponare centralmente. Prova qualche imbucata senza ottenere grandi risultati, il suo compito di gestore del traffico lo svolge bene. Calma olimpica al servizio della squadra.

NAINGGOLAN 5,5 - Entra ed esce dalla gara, prova a farsi vedere tra le linee anche se la compattezza in mezzo degli austriaci non gli rende la vita semplice. Quando ha spazio però crea superiorità numerica ed è sempre alla ricerca del compagno più smarcato, con poca precisione. Spreca una buona chance per il raddoppio non ottimizzando la fuga di Perisic. DALL'82' D'AMBROSIO SV.

POLITANO 6 - Crea più di un grattacapo a Bolingoli e costringe Ivan a scalare per aiutare. Il meglio lo offre quando si accentra perché ha più campo per dar sfogo al suo sinistro. Dopo neanche due minuti ha sul mancino un pallone che andava indirizzato meglio. Utile anche a tutta fascia, cala nella ripresa. DAL 78' CANDREVA SV.

MARTINEZ 7 - Sente che è la sua serata e l'approccia con grande intensità. Inizia sprecando un bel lancio di Vecino, poi si procura e trasforma il rigore del vantaggio nerazzurro. Strebinger gli nega il raddoppio su una girata improvvisa. Le prende e le dà, da vero toro. Nel finale, claudicante, stringe i denti e fa reparto da solo.

PERISIC 5,5 - Solitamente ha meno spazi di quelli che un distratto Potzmann gli concede, salendo con troppa esuberanza. Al croato però manca la giocata, lo spunto per rendersi pericoloso o cercare in mezzo il compagno meglio posizionato, che arriva solo al 74' quando alla vecchia maniera crea scompiglio tra le maglie bianche. Piuttosto sotto tono.

ALL. SPALLETTI 6 - L'Inter continua ancora a faticare in zona gol, non a caso la vittoria arriva ancora su rigore. Ma questa non è la serata per pretendere upgrade, visti i recenti accadimenti interni. Porta a casa mezza qualificazione con gli uomini contati e una prestazione solida pur se poco efficace negli ultimi 20 metri.


RAPID VIENNA: Strebinger 6, Potzmann 5,5, Hofmann 5,5, Sonnleitner 6,5, Bolingoli-Mbombo 6, Grahovac 5,5 (dal 64' Knasmullner 6), Ljubicic 6, Thurnwald 5 (dal 53' Schobersberger 6), Schwab 5,5, Ivan 6, Berisha 5,5 (dall'82' Murg sv). All. Kühbauer 5,5


ARBITRO: STIELER 6 - Nel complesso ha il controllo della gara, anche se prima di fischiare il rigore (netto) su Lautaro forse potrebbe sanzionare il fallo di Perisic. Nel finale si fa prendere dalla smania del cartellino, ammonendo quasi ogni singolo fallo.
ASSISTENTI: Pickel 6 - Gittelmann 6

VIDEO - SALCEDO, GOL E BALLETTO CON L'ITALIA UNDER 19

Sezione: Pagelle / Data: Gio 14 Febbraio 2019 alle 20:53
Autore: Fabio Costantino / Twitter: @F79rc
Vedi letture
Print