HANDANOVIC 6 – Gli avanti dello Sheffield provano a metterlo in imbarazzo sui passaggi corti. Poco da segnalare, il primo intervento vero arriva solo al minuto 83. Forse l’uscita sul tocco di McGoldrick poteva essere migliore.

D’AMBROSIO 6 – Disimpegni ancora da calibrare, una buona chance non sfruttata. Meglio quando bisogna gestire il pallone. Non piacevole il modo in cui si fa saltare da Duffy nel primo vero tentativo della ripresa degli avversari.

DE VRIJ 6 – Nelle chiusure aeree e sulle spazzate è sempre attento, il feeling con Skriniar sta germogliando. DAL 69’ RANOCCHIA 6 – Lo Sheffield si fa notare poco durante il suo cammeo, si limita all’ordinario.

SKRINIAR 6 – Al minuto 20 si produce in una partenza palla al piede delle sue: tre avversari piantati. Mostra segnali di progresso, forse non sale a dovere sull’azione che porta McGoldrick al gol ma nel complesso si sono a tratti intravisti i lampi della scorsa stagione.

DALBERT SV – Si aspettano segnali importanti dopo la buona prova di Pisa, ma purtroppo la sua partita finisce dopo sette minuti per dei problemi alla spalla destra sembrati subito molto seri causati da uno scontro con Lundstram. DALL’11’ RORIC 6 – Chiamato in causa agli albori del match. Apprezzabile l’impegno specie nella gestione del pallone.

CANDREVA 6 – Il gol segnato a Pisa pare avergli dato nuova fiducia: ogni qual volta intravede uno spiraglio, calcia verso la porta. Grande inserimento nell’azione dell’1-1. Cala un po’ nella ripresa. DAL 64’ ZAPPA 6 – Prova a offrire il suo contributo lì sulla destra.

GAGLIARDINI 5,5 – Ancora qualche disattenzione e difficoltà nel gestire il pallone, rischia addirittura l’harakiri in area propria sul finire del primo tempo. Troppe giocate sporche per lui.

EMMERS 6 – Mette subito grande impegno in ambedue le fasi, con coraggio e senza tirare la gamba indietro. Prova anche a ispirare giocate, non sfrutta l’inusuale generosità di Icardi. DALL’88 POMPETTI SV

ASAMOAH 6,5 – Scala subito in difesa dopo l’infortunio di Dalbert, lotta con grande impegno al cospetto dei rocciosi inglesi. Passa anche lui sotto la mietitrebbia Lundstram che gli causa un cerchio alla testa, si rende protagonista di un secondo tempo di grande presenza e qualità.

LAUTARO MARTINEZ 6,5 – Lui è arcigno, ma i difensori dei Blades lo sono quanto se non più di lui. Il risultato è una serie di sportellate che soffre un po’, fino a che spezza le catene quando dai suoi piedi nasce il gol dell’1-1. I palloni vaganti li annusa come lo squalo il sangue, l’intesa con Icardi è in fase di costruzione ma specie nel primo tempo ha picchi anche importanti. DAL 78’ COLIDIO SV

ICARDI 6,5 – Si nota solo una volta con un bel lancio in profondità per Candreva prima che l’esterno possa ricambiare servendogli il pallone del pareggio. E poco dopo un ottimo Henderson gli nega il bis che poi non riesce a propiziare col tacco per Emmers. Gara di lampi, per ora può andar bene così. DAL 78’ D’AMICO SV

ALLENATORE: SPALLETTI 6,5 – Costretto praticamente al pronti via a fare a meno di Dalbert, sperimenta molto anche a gara in corso, proponendo anche la tanto decantata difesa a tre. Tutto sommato la squadra si mantiene sulla linea di quanto fatto vedere a Pisa, mostrando caparbietà e buona capacità di tenere il campo.

ARBITRO: BANKES 5,5

VIDEO - BOBO SUMMER CUP: SCAMBIO INFINITO, SALVATAGGI PAZZESCHI, POI CRESPO FA IMPAZZIRE IL PUBBICO!

Sezione: Pagelle / Data: Mar 24 Luglio 2018 alle 22:28
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
Vedi letture
Print