Per dirigere l'atteso match dell'Olimpico tra Lazio e Inter, terza giornata di campionato, il designatore arbitrale ha scelto Marco Guida della sezione di Torre Annunziata, coadiuvato dagli assistenti Carbone e Longo, con Massa nelle vesti di quarto uomo. Il Var è affidato a Massimiliano Irrati, con al suo fianco Vivenzi. Una partita intensa, in cui il direttore di gara ha preso decisioni senza logica, soprattutto nel caso dell'espulsione di Stefano Sensi, una vera e propria compensazione per quella a Ciro Immobile.

23' - Contrasto al limite dell'area biancoceleste tra Milan Skriniar e Lucas Leiva, i nerazzurri chiedono un fallo che non viene concesso. Sulla ripartenza, Achraf Hakimi anticipa fallosamente Luis Alberto e Guida fischia. La Lazio chiede il cartellino giallo, giusto non estrarlo perché l'intervento è al limite.

30' - Assolutamente regolare la posizione di Lautaro Martinez, che segna dopo aver sfruttato un rimpallo. Sul lato opposto c'è Adam Marusic che lo tiene nettamente in gioco. Bravo Carbone a non intervenire.

36' - Prima ammonizione della gara per Mohamed Fares che, appena entrato interrompe la corsa senza palla di Hakimi con una manata. Legittima la decisione del dell'arbitro.

41' - Romelu Lukaku commette fallo su Bastos e non la prende bene, l'arbitro lo ammonisce. Stessa sorte per la stessa ragione per Simone Inzaghi. Sanzioni forse esagerate per entrambi.

49' - Joaquin Correra colpisce Nicolò Barella in azione di ripartenza, un calcetto senza possibilità di raggiungere il pallone. Classico fallo tattico che poteva calamitare un'ammonizione che l'arbitro risparmia.

59' - Lucas Leiva commette gioco pericoloso ai danni di Barella e Guida fischia, prendendosi un plateale vaffa che, rispetto alla decisione del primo tempo su Lukaku, stavolta non sanziona con un giallo.

64' - Marco Parolo alleggerisce con il braccio il pallone a Thomas Strakosha su un lancio dalle retrovie, l'arbitro non vede ve neanche il Var interviene. Permane il dubbio che l'intervento (irregolare a prescindere) fosse fuori area, ma c'erano le condizioni per individuare una chiara occasione da rete per l'Inter con Barella che alle spalle di Parolo era pronto ad avventarsi sul pallone.

69' - Brutto episodio: Ciro Immobile rotola a terra dopo un presunto contrasto con Arturo Vidal, il quale in modo energico va a dirgli di alzarsi subito. Per contro, l'attaccante reagisce colpendolo al volto. Risultato: rosso a Immobile, giallo a Vidal. Il colpo non è violento, ma la condotta in questo caso sì.

76' - Manuel Lazzari sfugge in velocità ad Ashley Young che lo trattiene vistosamente e si guadagna un sacrosanto cartellino giallo.

79' - Stavolta è Lazzari che, scippato del pallone da Barella, lo trattiene impedendone la ripartenza: ammonizione giusta.

86' - Altro caos, con Stefano Sensi che allontana Patric con una leggera manata per andare a riprendersi il pallone e il difensore che letteralmente sviene. Guida punisce il gesto in modo esagerato: giallo a Patric, rosso al nerazzurro. Una sanzione che sa molto di compensazione e che il Var avrebbe potuto cambiare (Irrati muto).

90' - Guida assegna 4 minuti di recupero, pochissimi per quanto accaduto tra infortuni, sostituzioni ed espulsioni. Scelta senza logica.

93' - Barella scavalcato dal pallone prende Correa per il collo e lo ferma: ammonizione inevitabile.

Sezione: Moviola / Data: Dom 04 ottobre 2020 alle 18:17
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print